L’Orlandina basket brinda anche in Champions League sbancando Ventspils (55-66)

    L’Orlandina basket brinda anche in Champions League sbancando Ventspils (55-66)

    L’Orlandina versione europea esplode in tutta la sua bellezza, pur senza l’infortunato Ihring e il non tesserato Hogue, travolgendo 55-66 sul suo parquet i lettoni del BC “Ventspils” (3 vinte e 3 perse finora con Tenerife e Chalon battute all’Arena Olympic Center poi violata da Ludwisburg ed oggi dalla SikeliArchivi), avanti 18-15 al 10’ ma poi incapaci di reggere l’urto dei paladini, alla prima vittoria nel girone B di Champions League con fiammella dei play-off quantomeno di Fiba Europe Cup finalmente accesa. 6 punti e 2 rimbalzi per capitan Mario Delas, miglior marcatore paladino nel primo periodo. Ottima SikeliArchivi nella prima metà di gara sul campo del BC “Ventspils”. Biancoazzurri avanti 36-35, con 8 giocatori andati a segno, compreso un super Andrea Donda. Per il lungo triestino classe ’99 4 minuti con un ottimo impatto: subito una stoppata, una gran schiacciata e una eccellente presenza mentale. Ma è uscendo dagli spogliatoi che gli orlandini spaccano il match con un travolgente 4-20 nel parziale e Capo d’Orlando è avanti di 17 lunghezze al trentesimo grazie a 11 punti di Edwards e 8 per Atsur. Nell’ultimo quarto basta solo un’oculata gestione che vale il 55-66 che certifica il momento di forma trovata dall’Orlandina, al terzo successo nelle ultime 4 gare e prima siciliana al maschile ad aver vinto nella fase a gironi in Europa. Nell’altro match di oggi del girone i tedeschi di Ludwisburg ospitano i turchi del Gaziantep, mentre Neptunas Klaipeda-Paok Salonicco domani alle 18 e Chalon-Tenerife alle 20.30 completano la sesta e penultima di andata che lascerà spazio alla pausa per le nazionali con la SikeliArchivi che virerà la boa ospitando martedi 5 dicembre alle 20.30 Ludwisburg.
    Alibegovic 5, Donda 2, Atsur 8, Kulboka 6, Laganà, Strautins 7, Delas 10, Edwards 11, Wojciekowski 11, Ikovlev 6.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.