Basket, serie B, Patti ko alla distanza, mentre il derby è di...

    Basket, serie B, Patti ko alla distanza, mentre il derby è di Barcellona

    Il turno infrasettimanale del girone D di serie B ha confermato la forza di Palestrina, passata autorevolmente alla distanza sul parquet del Patti che, come spesso succede, ha pagato le rotazioni corte cedendo alla fatica ad un avversario comunque tra i più forti del raggruppamento. E’ finita 67-82 con Legnini 21, Dispinseri 18, Busco 14, Locci 6, Sidoti 4, Fowler e Pappalardo 2.
    Più equilibrio e maggiore resistenza della squadra ospitante ma uguale esito al PalaMangano di S.Agata Militello dove, davanti al tutto esaurito, la lepre Barcellona ha infilato la settima vittoria consecutiva mantenendo la vetta solitaria. Battuta 70-76 (11-16, 22-16, 17-17, 20-27 i parziali dei quarti) la Costa d’Orlando, al terzo ko di fila il che deve indurre la società e coach Condello a pensare a qualche operazione sul mercato per evitare di precipitare in zona retrocessione. I biancorossi hanno mollato solo nel finale pagando come logico il dominio giallorosso a rimbalzo (32-48) anche se comunque la prestazione dei paladini è stata all’altezza della situazione e solo i dettagli e la sfortuna hanno fatto la differenza. Tra i locali Pozzi 25, Balic 17, Marinello 10, Paunovic 8, Forte 6, Sorrentino 3 e Di Coste 1, mentre negli uomini del Longano Brunetti 22, Bruni 16, Teghini 14, Gay 12, Stefanini 6, Pedrazzani e Sereni 3.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.