Il calcio di casa nostra ha ripreso la marcia con il ritiro...

    Il calcio di casa nostra ha ripreso la marcia con il ritiro della Folgore?

    Anche il calcio dilettantistico ha battezzato il nuovo anno dopo la lunga sosta festiva e per le due provinciali del girone I di serie D è stato brindisi doppio con l’1-0 dell’Igea Virtus sull’Isola Capo Rizzuto che vale la terza piazza e quello dell’Acr Messina sul Portici che significa parte sinistra della classifica. In Eccellenza girone B un gran bel Citta’ S.Agata sul neutro di Noto archivia al meglio il primo test del 2018 e adesso può guardare alle prossime due gare di campionato Scordia e Biancavilla, con rinnovato ottimismo, anche se il Citta’ di Messina resta sempre a + 4 seguito dal Biancavilla ad una sla lunghezza. Prima, però, c’è un’altra importante gara, il ritorno della semifinale di Coppa Italia al Falcone- Borsellino di Paternò, dove mercoledi prossimo si riparte dal 2-1 che i biancoazzurri hanno ottenuto al Micale, con l’obiettivo di centrare la prima storica finale per il club biancoazzurro. Per il momento doveroso soffermarsi sulla prestazione che i ragazzi di mister Bellinvia hanno sfoderato contro l’Avola. Una partita che ha visto Bontempo e compagni padroni dall’inizio alla fine come testimonia lo 0-6 finale. L’impegno agevole solo sulla carta, vista la precaria posizione in classifica degli aretusei, ha messo in vetrina un Citta’ S.Agata che ha sciorinato belle trame di gioco ed ha mostrato una condizione fisica invidiabile, frutto del lavoro svolto durante la pausa, fermo restando che il top dovrebbe essere raggiunto tra qualche settimana, quando tutti i carichi di lavoro svolti verranno smaltiti.
    Questi tutti gli altri risultati del primo week-end del 2018:
    ECCELLENZA
    Città di Messina-Real Aci 1-0
    Biancavilla-Pistunina 4-0
    Città di Scordia-Camaro 3-1
    PROMOZIONE
    GIRONE B
    Pro Tonnarella-Città di Gangi 1-1
    Sinagra-Stefanese 1-0
    Folgore S.Agata-Santangiolese non disputata per mancata presentazione squadra di casa che si ritirera’ dal torneo dopo averlo di fatto falsato
    Gangi-Gioiosa 4-2
    L’Iniziativa-Villabate 1-2
    Real Finale-Acquedolcese 0-1
    GIRONE C
    Atletico Fiumefreddo-Messina Sud 6-1
    Gescal-Sporting Viagrande 1-1
    Tirrenia-Real Rometta 3-0
    Jonica-Giardini Naxos 3-0
    Lineri Misterbianco-Terme Vigliatore 1-0
    Merì-Torregrotta 0-3
    Sporting Trecastagni-Messana 3-1
    1^ CATEGORIA
    GIRONE C
    Futura Brolo-Acquedolci 1-5
    Orlandina 1944-Treesse Brolo 1-0
    Pettineo-Castelluccese 1-2
    Proloco S.Ambrogio Cefalù-Due Torri 0-3
    San Basilio-San Fratello 3-0
    Sfarandina-Rocca di Caprileone 1-1
    Torrenovese-Umbertina 1-0
    GIRONE D
    Milazzo Academy S.Pietro-Saponara 3-0
    Nuova Azzurra-Rodì Milici 0-1
    Pro Mende-Montagnareale 2-2
    Monforte San Giorgio-Nuova Rinascita Patti 0-2
    Pro Falcone-Furnari 2-1
    Aquila Bafia-Or.Sa. P.G. 2-0
    Duilia 81-Virtus Milazzo 0-0
    GIRONE E
    Piedimonte Etneo-S.Domenica Vittoria 3-3
    S.Alessio-Città di Villafranca 1-2
    Valdinisi-Sporting Taormina 0-2
    Atletico Messina-Pompei 5-2
    2^ CATEGORIA
    GIRONE C
    Aluntina-Fondachelli 3-0
    Saponarese-Alcara 0-1
    Città di Mistretta-Rosmarino 3-0
    Juvenilia 1958-Stefano Catania 4-1
    Nasitana-Ludica Lipari 0-0
    Real Merì-Pgs Luce – Rinviata a mercoledì ore 15
    Riposa: Tortorici
    GIRONE D
    Atletico Francavilla-Limina 1-0
    Sporting Club Pasteria-Nikeclub Giardini 2-5
    Akron Savoca-Furci 2-1
    Antillese-Fasport 4-0
    Città di Roccalumera-Robur 0-2
    Itala-Fiumedinisi 2-2
    Riposa: Giovanile Mascali

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.