Capo d’Orlando: la Polizia Municipale fa il bilancio del 2017

    Capo d’Orlando: la Polizia Municipale fa il bilancio del 2017

    Non solo servizi legati alla disciplina della viabilità e regolazione del traffico, ma anche funzioni di polizia amministrativa, giudiziaria e di sicurezza, oltre che di tutela del territorio e dell’ambiente. Su queste direttive si è mossa l’attività del corpo di Polizia Municipale di Capo d’Orlando durante l’anno 2017 appena andato in archivio. Un’attività intensa e positiva, così come si evince dalla relazione annuale presentata dal Comandante Maria Teresa Castano. La Polizia Locale, nonostante un organico numericamente insufficiente, “è riuscito a contenere l’onda d’urto delle emergenze (incendi, afflusso turistico nel periodo estivo e fedeli e avventori in occasione della festa patronale) e delle attività ordinarie grazie alla determinazione del personale operativo e direttivo in servizio”.
    L’impegno “più oneroso, continuativo e importante” è stato quello legato al servizio di Polizia stradale, in relazione alla crescita esponenziale della circolazione stradale.
    Nel corso del 2017, inoltre, la Polizia Locale ha emesso 31 “pass rosa” per le donne in gravidanza o con prole fino ad un anno di età. Il Comandante Castano ha poi attivato progetti di Educazione Stradale nei due locali Istituti comprensivi e in quello di Montagnareale, “attraverso un percorso educativo e incontri con gli alunni con la finalità di “vivere la strada in modo accorto, sicuro e responsabili come protagonisti quali pedoni e ciclisti” e dello sviluppo delle conoscenze delle regole di base che salvaguardino la sicurezza e la vita umana”.
    Intensa è stata anche l’attività svolta a tutela del territorio e dell’ambiente, “fattore imprescindibile di convivenza civile e sicurezza per la comunità”, in sinergia con l’Ufficio Tecnico Comunale e altri enti istituzionalmente preposti (ASP, ARPA, Genio Civile, Procura). L’attività ha riguardato controlli sui lavori in corso e rispondenza alle ordinanze di sospensione lavori, demolizione opere abusive e ripristino stato dei luoghi. Controlli hanno riguardato anche il corretto conferimento dei rifiuti differenziati e i depositi incontrollati su territorio. La collaborazione instaurata con le associazioni animaliste locali ha consentito controlli dopo segnalazioni di cani vaganti o per l’adozione di randagi.
    Per quanto riguarda i servizi di polizia commerciale, è stata svolta una “costante attività di prevenzione e repressione di illeciti, anche in sinergia con il personale dell’Asp 5, sia di natura penale sia amministrativa, presso gli esercizi commerciali fissi e ambulanti, durante il mercato settimanale e in occasione di fiere e sagre cittadine”.
    “Il nostro lavoro – si legge nella relazione del Comandante Maria Teresa Castano – è quindi, soprattutto, il quotidiano, le attività giornaliere che ci portano sulle strade, a contatto con la gente, con attività operative anche delicate. Si tratta di un’attività silenziosa, spesso al di fuori del risalto delle cronache, ma efficace, che dimostra una costante presenza delle istituzioni e, in particolare, di chi indossa un’uniforme”.
    Il Sindaco Franco Ingrillì ha ringraziato la Polizia Municipale “per il lavoro quotidiano svolto, anche in ambiti ed in condizioni difficili, ma che rappresentano la presenza dell’Istituzione comunale sul territorio, sempre al servizio della cittadinanza”.

    Condividi: