Un’ordinanza per limitare l’abbordaggio dei clienti

    145
    Roma, 10 luglio 2013. Via dei Pastini, dipendente del ristorante che invita i turisti ad accomodarsi o cosiddetto acchiappino. Foto Andrea Panegrossi / GMT

    TAORMINA – Un’ordinanza che limita l’assalto ai turisti da parte degli operatori dei ristoranti. Il sindaco di Taormina Eligio Giardina ha detto basta ed ha vietato agli operatori di ristoranti e locali pubblici di fermare i turisti al fine di proporre le proprie specialità, invitandoli ad occupare i loro tavoli a tutti i costi. Secondo l’ordinanza del primo cittadino, l’operatore che viola questa disposizione verrà punito con una sanzione amministrativa dai 25 ai 500 euro. «A tutti gli operatori economici – riporta l’ordinanza – sarà poi consentito di collocare nel suolo avuto in concessione, esclusivamente due espositori, per la visione del menù o per pubblicità varia. Chiunque violi quanto predetto verrà punito con la medesima sanzione amministrativa ma i giorni di chiusura prevista salgono a tre».