Riscossione Sicilia: si prepara alla nomina del nuovo CdA

    Riscossione Sicilia: si prepara alla nomina del nuovo CdA

    Il governo Musumeci prepara la nomina del nuovo cda di Riscossione Sicilia Spa, la società pubblica di recupero dei tributi rimasta senza vertici amministrativi dopo la legge approvata dall’Ars sulla liquidazione della Spa entro la fine di quest’anno e le dimissioni, nel novembre scorso, di Antonio Fiumefreddo, che ne era l’amministratore unico. Il tema dovrebbe essere affrontato nella prossima riunione di giunta. “Il presidente Musumeci ha già assicurato che il governo procederà in termini brevissimi alla nomina degli amministratori, poi il parere della Commissione bilancio dell’Ars – conferma l’assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao – Siamo certi che prima del 7 febbraio la società avrà la sua governance”.
    L’assessore Armao d’intesa con il dirigente Ernesto Maria Ruffini, responsabile dell’Agenzia delle Entrate che è socio di minoranza di Spa, ha avviato una due diligence per “un’attività di verifica sulla grave situazione nella quale si trova Riscossione”. “Ogni ulteriore scelta strategica spetterà all’Ars”, aggiunge Armao.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis