Calcio: pari con rimpianti per il Citta’ S.Agata

    Calcio: pari con rimpianti per il Citta’ S.Agata

    Il preventivabile successo del Messina (3-0 alla Cittanovese) ed il buon pari a reti bianche dell’Igea Virtus nello spareggio play-off contro la Nocerina hanno confermato il buon momento di forma delle big provinciali nel girone I di serie D.
    In Eccellenza, invece, escono due pari esterni per il Camaro (2-2 nel derby col Pistunina) e per il Citta’ S.Agata nel match clou della 18’ giornata del gruppo B a Biancavilla il che permette al Citta’ di Messina di restare lepre del campionato con ben 6 lunghezze sulla coppia di inseguitrici. Un margine buono anche se non del tutto rassicurante visto che al termine della stagione mancano ancora 12 gare e di conseguenza tutto può accadere. A far guardare in maniera più positiva al futuro prossimo ci sono anche due fattori per i santagatesi che hanno già affrontato due scontri diretti con Scordia e Biancavilla, rispondono sempre meglio alle sollecitazioni di mister Bellinvia e stanno aumentando l’autostima. Lo conferma anche la prova di oggi, dove i biancoazzurri hanno giocato con grandissima personalità, senza il minimo timore reverenziale ed ai punti avrebbero meritato la vittoria.A fine gara contento a metà il presidente Paratore:” Sono felice della prestazione, un po’ meno del risultato. Ai ragazzi comunque ho ben poco da rimproverare, hanno dato tutto e fatto il massimo. Purtroppo quest’anno la fortuna non è nostra alleata, speriamo che la situazione cambi nelle prossime giornate. I ragazzi ed il mister hanno preparato ed interpretato in maniera ineccepibile la partita, non era facile venire qui e giocarsela a viso aperto, e credo che per lunghi tratti del match siamo stati superiori ai nostri avversari. Da Biancavilla esce un S.Agata ancora più forte e motivato per continuare a coltivare quel sogno cominciato la scorsa estate”.
    Questi gli altri numeri delle messinesi:
    PROMOZIONE
    GIRONE B
    Bagheria-L’Iniziativa 0-1
    Pro Tonnarella-Geraci 1-2
    Real Finale-Stefanese 0-3
    Sinagra-Santangiolese 0-1
    Acquedolcese-Città di Gangi 2-1
    Don Carlo Misilmeri-Gioiosa 1-1
    GIRONE C
    Atletico Fiumefreddo-Torregrotta 4-2
    Città di Mascalucia-Tirrenia 1-1
    Gescal-Aci S.Antonio 1-2
    Lineri Misterbianco-Real Rometta 1-1
    Messina Sud-Messana 0-1
    Jonica-Sporting Viagrande 2-1
    Merì-Terme Vigliatore 0-2
    Sporting Trecastagni-Giardini Naxos 1-2
    1^ CATEGORIA
    GIRONE C
    Orlandina-Pettineo 1-1
    Treesse Brolo-Torrenovese 1-2
    Castelluccese-Sfarandina 1-0
    Due Torri-Acquedolci 1-0
    Rocca-Futura Brolo 5-1
    San Fratello-Proloco S.Ambrogio Cefalù 3-0
    Umbertina-San Basilio 2-0
    GIRONE D
    Furnari-Pro Mende 1-1
    Milazzo Academy S.Pietro-Monforte San Giorgio 2-1
    Montagnareale-Virtus Milazzo 1-2
    Or.Sa.-Duilia 81 0-1
    Saponara-Nuova Azzurra 1-6
    Nuova Rinascita Patti-Aquila Bafia 0-0
    Rodì Milici-Pro Falcone 1-2
    GIRONE E
    Pompei-Aci Bonaccorsi 3-3
    S.Domenica Vittoria-Acicatena 0-0
    Sporting Taormina-Piedimonte Etneo 1-0
    Città di Villafranca-Atletico Messina 1-1
    Pisano-S.Alessio 2-1
    Russo Sebastiano-Valdinisi 1-2
    2^ CATEGORIA
    GIRONE C
    Pgs Luce-Saponarese 2-1
    Aluntina-Nasitana 3-1
    Fondachelli-Juvenilia 1958 5-2
    Rosmarino-Tortorici – Rinviata a data da destinarsi
    Stefano Catania-Città di Mistretta 2-1
    Riposa: Alcara e Ludica Lipari
    GIRONE D
    Fiumedinisi-Giovanile Mascali 1-3
    Nikeclub Giardini-Akron Savoca 1-0
    Robur-Itala 3-2
    Atletico Francavilla-Antillese 3-2
    Fasport-Sporting Club Pasteria 2-0
    Limina-Città di Roccalumera 4-0
    Riposa: Furci

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.