Naso: Abusi sul demanio marittimo, sequestrata un’area di 1950mq

    Naso: Abusi sul demanio marittimo, sequestrata un’area di 1950mq

    Nella mattinata di ieri, la Guardia Costiera santagatese ha sequestrato un’area demaniale marittima di 1950 mq nel Comune di Naso e tutte le opere edilizie, pari a 1420 mq, realizzate al suo interno senza le necessarie concessioni e le autorizzazioni paesaggistiche da parte delle rispettive Autorità Competenti. L’area oggetto di provvedimento giudiziario rappresenta una vera e propria “dependance” sul mare, ad esclusivo appannaggio delle persone denunciate.
    Nel contesto dell’operazione a tutela del paesaggio e della salvaguardia dell’ambiente marino e costiero svolta dal personale militare della Guardia Costiera della Capitaneria di Porto di Sant’Agata Militello al comando del Tenente di Vascello Michele Rossano, è stata altresì elevata una sanzione amministrativa di 1.000 euro per “effettuare scarichi di acque reflue domestiche senza la prevista autorizzazione”. I responsabili, deferiti alla competente Autorità Giudiziaria, dovranno adesso rispondere dei reati di abusiva occupazione di demanio marittimo oltre alle connesse violazioni in materia ambientale.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis