Rocca di Caprileone, la piccola Federica Calà torna a casa dopo una lunga degenza

    25

    Dopo un secondo, lungo, periodo di ricovero, la piccola Federica Calà torna a casa dalla sua famiglia a Rocca di Caprileone. La piccola, affetta da una rara malattia neuro degenerativa, la Smard-1, ha compiuto con coraggio e determinazione un percorso terapeutico col sostegno dello staff del Centro NeMO SUD di Messina. Gli psicologi della struttura peloritana ed, in particolare, Stefania La Foresta, sono riusciti a sostenere la piccola Federica nel modo più utile. I suoi genitori – Laura Portale e Davide Calà – con il sostegno di tanti amici, per sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sulla malattia semi sconosciuta, hanno creato la scorsa estate un’associazione, “La dolce Federica Onlus – Family’s Smard”. Quest’ultima, in vista dell’imminente ampliamento del Centro NeMO SUD e come segno di gratitudine e apprezzamento verso i suoi medici, terapisti ed operatori, ha donato al Centro quanto necessario per arredare la stanza dedicata a Psicologia e Neuropsicologia Clinica.