L’Orlandina si arrende a Ventspils ma si consola con Nick Faust

    L’Orlandina si arrende a Ventspils ma si consola con Nick Faust

    sdr

    Non basta l’orgoglio ed il tifo dell’ultimo arrivato Nick Faust (guardia di 25 anni, 196 cm) per evitare all’Orlandina, targata SikeliArchivi in Champions League, l’undicesimo ko consecutivo tra coppa e serie A (6) di una serie che nera che dura dallo scorso 27 dicembre. Anche contro i lettoni del Ventspils, motivatissimi poichè ancora in corsa per un posto nei play-off del girone B dove ora hanno un bilancio di 6 vinte e 7 perse ad un turno dalla fine della regular season, i paladini sono crollati psicologicamente appena gli avversari, infallibili dalla lunetta (22/23), hanno alzato anche le percentuali al tiro da tre (5/8 nell’ultimo periodo), ribaltando un match che i locali avevano a lungo controllato, andando sul 7-2 al 5′ e poi, soprattutto, sul 40-33 al 22′ grazie al solito Kulboka versione europea, salendo anche a più 9 (47-38) con un canestro di Atsur al 23’30”. Ma il portoricano Ubilla, Lomazs, Gulbis e Jucikas fanno a fette la difesa dei padroni di casa con le due triple di Burnett che chiudono definitivamente i conti al 36′ sul 60-71 prima delle due inutili bombe di Ikovlev. Discreto l’esordio del lungo Luca Campani dopo 10 mesi di inattivita’ causa infortunio, ma da domenica a Milano alle 17 oltre alla speranza di avere sia pure a mezzo servizio lo sfortunato Stojanovic (out per la tremenda botta alla schiena rimediata contro Bologna), l’auspicio è che il nuovo folletto statunitense Nick Faust (che ha assistito al match al fianco del giovane Donda, anch’egli infortunato) pur fermo in questa stagione, sappia dare la scossa ad un gruppo che al di la’ delle deficienze tecnico-tattiche, sta patendo oltremisura la mancanza di fiducia deprimendosi alle prime difficolta’ che presentano gli incontri e restando sotto il proprio potenziale.
    SIKELIARCHIVI CAPO 68 VENTSPILS 79
    SIKELIARCHIVI: Galipò ne, Alibegovic 8, Maynor 7, Ihring, Atsur 11, Kulboka 19, Lagana’, Delas 2, Campani 5, Wojciekowski 10, Ikovlev 6. Coach Di Carlo.
    VENTSPILS: Hamilton, Burnett 12, Grinbergs ne, Jakovics 3, Lomazs 15, Ubilla 20, Gulbis 12, Jucikas 15, Zakis 2, Kilps ne. Coach Stelmahers.
    ARBITRI: Krejic (Slovenia), Calatrava (Spagna) e Fuska (Slovacchia).
    PARZIALI: 16-17, 32-33 (16-16), 54-54 (22-21), 68-79 (14-25).

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.