La Betaland si gioca Faust per la mission impossible milanese

    5

    La Betaland torna al Forum dove ha strappato due vittorie a Milano, compresa l’ultima in garauno dei quarti di finale dei playoff della scorsa stagione mentre l’altra nella stagione 2007/08. Capo d’Orlando viene da sei sconfitte consecutive, la striscia più lunga in Serie A sono le 8 sconfitte della stagione 2015/16. Un solo precedente vinto da Pianigiani nel girone di andata tra i due allenatori. Capo d’Orlando penultima per percentuale al tiro in campionato, 43.5%, solo Pistoia tira peggio. Milano è la squadra che concede la percentuale più bassa del campionato alle avversarie, il 40.9% e si è appena rilanciata, tardivamente, in Eurolega, vincendo a Barcellona dopo aver perso il derby della seconda di ritorno a Varese. Tra i paladini ci sarà il neo ingaggiato (fino al termine della stagione con opzione in favore della società per la stagione 2018-19)Nicholas David Jordan Faust, guardia-ala alto 198 cm, nato il 25 febbraio 1993 a Baltimore, Maryland. Faust, dopo aver disputato tre stagioni all’Università del Maryland, ha chiuso la sua esperienza al college nel 2015-16 con Long Beach State, con 17.4 punti, 6.1 rimbalzi e 2.2 assist di media. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti a livello individuale: è stato incluso nel quintetto ideale delle matricole (freshmen) della Conference ACC nel 2012, in quello della Big West e del Torneo della Big West ed è stato eletto anche migliore “newcomer” della stessa Conference nel 2016. Faust è stato anche inserito nel quintetto ideale “All-District” della NABC (National American Basketball Coaches) insieme a Kyle Collinsworth, Stefan Jankovic, Kyle Wiltjer e Domantas Sabonis. Nella passata stagione ha giocato con gli israeliani dell’Ironi Nahariya, con cui nella passata stagione ha disputato la Basketball Champions League (10.9 punti, 3.6 rimbalzi, 1.0 assist in 18.2 minuti), come “highlight” una partita da 30 punti in 22 minuti contro i Bakken Bears. In campionato ha disputato 37 partite con 9.4 punti, 2.5 rimbalzi e il 42.4% da tre in 15.6 minuti di media.