Gioiosa Marea: “L’arresto non ha riguardato la sfilata di carnevale”

    Gioiosa Marea: “L’arresto non ha riguardato la sfilata di carnevale”

    dav

    In merito alla notizia dell’arresto di un giovane durante la sfilata del Giovedì Grasso a Gioiosa Marea, l’Amministrazione Comunale precisa che “l’episodio non ha riguardato la sfilata dei carri e gruppi mascherati, che invece si è svolta nella massima serenità anche grazie all’ottimo servizio di controllo e vigilanza delle forze dell’ordine, dei vigili urbani e dei volontari del corpo dei Rangers”. Inoltre, il ragazzo resosi responsabile di “lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale” era “un visitatore e non uno dei partecipanti alla sfilata”. “Da parte nostra – si legge in una nota dell’Amministrazione – possiamo dire senza tema di smentita che tutte le misure di prevenzione e sicurezza hanno funzionato alla perfezione, anche grazie al lavoro congiunto con le forze dell’ordine”. “Non permetteremo a pochi incoscienti che non sanno divertirsi di infangare l’immagine del Carnevale di Gioiosa Marea, che negli anni si è dimostrato sempre più maturo senza per questo rinunciare al divertimento” sottolineano il sindaco Ignazio Spanó e il suo vice Giovanni Princiotta. “L’amministrazione è sempre stata chiara nel sostenere un divertimento sano e misurato, cosa che i partecipanti hanno condiviso e portano avanti consapevoli della grande importanza di questa manifestazione per tutta la comunità”.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis