Basket: in serie B è derby day, dopo i successi di Agatirno e Torrenova

    10

    Pochissimo tempo per riposare dopo il turno infrasettimanale per l’Irritec Costa d’Orlando, che alle ore 18:00 al “PalaSerranò” affronta il Playa Hotel Patti nel match valido per la ventiduesima giornata del girone D di Serie B Old Wild West che vede in contemporanea la lepre Barcellona di scena sul facile parquet di Battipaglia. Un giorno di riposo in meno e qualche acciacco di troppo le difficoltà extra da superare per la truppa del presidente Giuffrè, che vuole vincere l’incontro del palazzetto pattese per fare un passo deciso in classifica verso la salvezza e perché il derby resta comunque una partita dal sapore particolare. In casa bianconera durante la stagione si sono persi pezzi pregiati ma la squadra allenata da coach Sidoti ha comunque raccolto qualche risultato lusinghiero. Patti occupa la quattordicesima posizione in graduatoria, con cinque vittorie all’attivo a fronte di sedici ko e ha tanta voglia di vendicare la sconfitta patita all’andata contro i ragazzi di coach Condello. Ad arbitrare il derby tra Patti e Costa d’Orlando saranno i signori Matteo Spinelli e Mauro Davide Barbieri di Roma.
    In C Silver playoff più vicini per la Nuova Agatirno che contro Alcamo coglie la settima vittoria in otto partite. Dopo la bellissima vittoria di Gravina, la Nuova Agatirno continua a fare bella mostra di sé nel campionato di Serie C Silver, proponendosi come una delle formazioni più calde in questo girone di ritorno. La gara inizia nel segno dell’equilibrio, i paladini fanno fatica a prendere ritmo contro la difesa a zona di Alcamo, che ha reso difficile anche il gioco dentro l’area. Nel secondo quarto i padroni di casa aumentano l’intensità difensiva, riuscendo a correre di più in transizione e a creare tiri in campo aperto. Buono l’impatto dalla panchina di Carlo Stella e Giancarlo Galipò, importanti per costruire un parziale di 17-0 che ha portato l’Agatirno dal -7 al +10 (34-24), grazie alla palla rubata e al contropiede concluso proprio da Giancarlo.
    Alcamo è brava a ridurre lo scarto prima dell’intervallo, approfittando di qualche errore di esecuzione degli orlandini, Al rientro dagli spogliatoi i paladini sono solidi, continuano a giocare con grande energia e si portano sul massimo vantaggio sul finire di terzo quarto, +14 (61-47).
    I palermitani provano a ricucire negli ultimi 10 minuti, ma grazie alla solidità di Giorgio Galipò e Andrea Donda (autore di una doppia doppia con 10 punti e 12 rimbalzi, ma anche 4 stoppate) si fermano sul -9 che chiude la gara sul 78-69.
    ASD Nuova Agatirno 78 ASD Libertas Alcamo 69
    Nuova Agatirno: Pocius 16, Caula 7, Ravì, Giorgio Galipò 21, Giancarlo Galipò 6, Triolo 2, Laganà, Carlo Stella 8, Fazio 6, Okiljevic, Giacoponello 2, Donda 10. All.: Angori.
    Libertas Alcamo: Genovese, Marciano ne, Bottiglia 7, Calò 5, Trevisano 14, André 15, Manfré 10, Provenzano 6, Amato 12, Agrusa, Accordo ne, Farina ne. All.: Ferrara.
    ARBITRI: Attard e Di Mauro di Priolo.
    PARZIALI: 15-17; 38-36; 64-57.
    In serie D regionale settima vittoria consecutiva casalinga per la Confezioni Corpina Torrenova, che al PalaTorre riprende il cammino in campionato battendo la Nuova Pallacanestro Marsala per 91-64. Una gara in cui le Aquile sono scappate a cavallo dell’intervallo e con una buona prestazione difensiva hanno limitato gli ospiti ad appena 62 punti segnati. Buona la prestazione offensiva, con 4 uomini in doppia cifra al termine della contesa: Dragunas (26 punti), Busco (22), Albana (16) e Pizzuto (11).
    Confezioni Corpina Torrenova – Nuova Pall. Marsala 91-64(20- 10, 46-34, 69-48)
    Confezioni Corpina Torrenova: Scarlata 6, Albana 16, Micale 4, Dragunas 26, Pizzuto 11, Arto 3, Busco 22, Spirito, Scarmatto 1, Serafino 2, Filippino, Galipò S. Coach: Bacilleri
    Nuova Pall. Marsala: Kammoun 2, Cucchiara, Pizzo 22, Archittetto, Montalbano, Frisella M. 18, Frisella P. 4, Scirè, Marrone, Maggio 8, Baseggio 6, Licari 3. Coach: Grillo