Festa doppia per Barcellona e Costa d’Orlando

    Festa doppia per Barcellona e Costa d’Orlando

    Nella serie B girone D prosegue la marcia del Basket Barcellona che riesce a vincere anche a Battipaglia al termine di una gara dura, giocata in maniera intensa. I padroni di casa hanno disputato un buon incontro, mettendo in difficoltà la capolista priva ancora del lungo Luigi Brunetti. I giallorossi giocano con il cuore e si vede. Tutti gli uomini chiamati in causa da coach Massimo Friso hanno dato il massimo per portare a casa la vittoria. Era già successo tre giorni fa contro la Virtus Cassino. Grinta, cuore e carattere gli ingredienti di una squadra che è riuscita a conquistare tre vittorie in una settimana ed a tenere a meno 4 (pur con un match da recuperare) il Palestrina.
    Treofan Battipaglia – Basket Barcellona 67-79 (23-24, 10-14, 16-15, 18-26)
    Treofan Battipaglia: Vittorio Visentin 21 (9/15, 0/0), Kevin Cusenza 18 (4/6, 2/4), Mattia Norcino 14 (5/8, 1/9), Ikechukwu simon junior Anumba 6 (3/9, 0/2), Aldo Filippi 4 (2/4, 0/2), Francesco Santoro 3 (0/3, 1/4), Ludovico Visconti 1 (0/1, 0/0), Lorenzo Federico 0 (0/0, 0/1), Antonio Vigilante 0 (0/0, 0/0), Luigi Spera 0 (0/0, 0/0), Sergio Invidia 0 (0/0, 0/0)
    Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Aldo Filippi 11) – Assist: 19 (Francesco Santoro 6)
    Basket Barcellona: Daniele Grilli 22 (5/10, 2/4), Flavio Gay 14 (2/6, 3/5), Fabio Stefanini 12 (3/8, 2/4), Giacomo Sereni 11 (4/4, 0/0), Mattia Caroldi 8 (1/6, 1/1), Marco De Angelis 4 (2/3, 0/2), Luca Pedrazzani 4 (2/9, 0/0), Efe Idiaru 4 (2/2, 0/1), Michael Teghini 0 (0/0, 0/0), Andrea Mustacchio 0 (0/0, 0/0)
    Tiri liberi: 13 / 21 – Rimbalzi: 39 13 + 26 (Luca Pedrazzani 15) – Assist: 15 (Daniele Grilli 5)
    Dopo il successo dell’andata, anche il derby di ritorno si tinge di biancorosso. L’Irritec Costa d’Orlando sbanca il “PalaSerranò” di Patti con un perentorio 70-88 sul Playa Hotel padrone di casa e sale a quota 20 punti in classifica dopo 22 giornate agganciando il treno di mezzo e vedendo la salvezza. La scontro tra pattesi e orlandini è impari e in realtà dura solo il primo quarto. La Costa d’Orlando sin dalle prime battute cerca di chiudere ogni discorso con gli ispirati Pozzi e Marinello. Patti è resiliente e, in particolare con Fowler e i rimbalzi in attacco, resta a contatto andando al primo mini-riposo sotto di soli 5 punti, 17-22. Nel secondo parziale i ragazzi del presidente Giuffrè mettono il piede sull’acceleratore e scappano via. Marinello è letteralmente indemoniato e dalla lunga distanza colpisce a più riprese Patti, che appare come un pugile suonato sul ring. I padroni di casa non segnano praticamente mai da fuori e tutto ciò si riflette sul tabellone, che all’intervallo recita 29-44 per i paladini. La ripresa si apre con i biancorossi totalmente padroni del campo. Tabbi si fa sentire sotto le plance, Marinello continua a far male da lontano, Pozzi è immarcabile. In pochi minuti la Costa è sul +27, con il derby che sembra aver già raccontato tutto. Patti è comunque squadra orgogliosa. Sidoti An. e Busco provano quantomeno a reagire. A 10’ dalla fine è 47-66 Costa. Il quarto periodo pare scivolare tranquillamente quando, a 4’ dalla fine, Patti piazza un po’ a sorpresa un parziale di 9-0 che vale il 63-77 e restituisce suspense all’incontro. Coach Condello parla con i suoi, che escono bene dal time-out: tripla di Pozzi e titoli di coda per un derby che la Costa d’Orlando vince meritatamente al cospetto di un’avversaria che ha comunque dimostrato grande determinazione.
    Playa Hotel Patti-Irritec Costa d’Orlando 70-88
    Parziali: 17-22; 29-44; 47-66; 70-88.
    Playa Hotel Patti: Sidoti An. 19, Ettaro, Sidoti Al., Sidoti E. ne, Sidoti S. ne, Dispinseri 14, Fowler 12, Busco 16, Pekovic, Mazzullo 5, Pappalardo 4, Piperno. Coach: Giuseppe Sidoti.
    Irritec Costa d’Orlando: Ferrarotto ne, Marinello 25, Balic 8, Fort ne, Di Coste, Giglia ne, Triassi ne, Tabbi 8, Paunovic 6, Sorrentino 12, Munastra 3, Pozzi 26. Coach: Giuseppe Condello.
    Arbitri: Matteo Spinelli e Mauro Davide Barbieri di Roma.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.