Capo d’Orlando, al “Micale” le eliminatorie della Coppa Italia Medici di calcio

    Capo d’Orlando, al “Micale” le eliminatorie della Coppa Italia Medici di calcio

    dav

    Oltre 200 medici provenienti da tutta Italia si sfideranno dal 23 al 25 marzo sui campi di Capo d’Orlando e Rocca di Capri Leone nella fase preliminare della XV Coppa Italia Medici di calcio.
    Sono 10 gli Ordini Professionali dei medici che hanno confermato la loro partecipazione alle gare eliminatorie che serviranno a stabilire le squadre che prenderanno parte alla fase finale in programma in autunno.
    Proprio oggi, il Presidente dell’Associazione Italiana Nazionale Medici Calcio Giovanni Borrelli, insieme ai rappresentanti del comitato organizzatore dei Medici Calcio Catania guidati dal dott. Daniele Fiore, hanno effettuato un sopralluogo nelle strutture destinate ad ospitare le gare: “Siamo contenti della scelta fatta – ha affermato il dott. Borrelli – abbiamo apprezzato la qualità dei campi e la vicinanza alla strutture ricettive. Credo proprio che sarà un piacere giocare qui”. Il dott. Daniele Fiore, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, ha sottolineato l’aspetto sociale della competizione: “Tutti gli Ordini dei Medici si autotasseranno per prendere parte alla competizione e il ricavato sarà devoluto in beneficenza ad un’associazione del luogo. Sarà un torneo non fine a se stesso, ma con obiettivi definiti legati alla solidarietà e alla promozione turistica”.
    E proprio su quest’ultimo aspetto si è soffermato l’Assessore Rosario Milone: “Da sempre Capo d’Orlando coniuga sport e turismo. La presenza di oltre 200 medici provenienti da tutta Italia sarà un bel modo di promuovere la nostra città e il nostro comprensorio. Su questa strada vogliamo insistere con altre iniziative analoghe”.
    La manifestazione del 23/25 marzo, che si avvale del patrocinio dei Comuni di Capo d’Orlando e Capri Leone, sarà strutturata in tre gironi, uno composto da quattro squadre e gli altri due gironi da tre formazioni ciascuno. Le prime classificate dei tre gironi e la migliore seconda si qualificheranno per la finale nazionale.

    Condividi: