Jefferson, Ellis, Simmons e Anosike rumors Betaland, Boatright e Fitipaldo sogni tifosi

    Jefferson, Ellis, Simmons e Anosike rumors Betaland, Boatright e Fitipaldo sogni tifosi

    Iniziata a ranghi ridotti causa impegni delle nazionali la seconda fase della stagione della Betaland che nelle ultime 11 giornate dovrà invertire la rotta per approdare alla sua settima salvezza. Out anche l’infortunato Maynor la cui distorsione alla caviglia destra verrà valutata nei prossimi giorni pur se sembra improbabile un impiego alla ripresa della serie A sul parquet di quel Torino fresca detentrice della Coppa Italia. Sul mercato si è già mossa con l’ultimo innesto possibile la diretta concorrente Pesaro che ha ripreso Rotney Clarke sperando basti per la salvezza, mentre il club orlandino è in dirittura d’arrivo per due lunghi che andrebbero a completare il roster rimasto a disposizione di un più che tranquillo coach Di Carlo. Probabile che uno sia l’ex varesino Jefferson, mentre è sfumata l’ipotesi Hakim Warrick che ha firmato in Libano all’Al Moutahed Tripoli dopo aver concluso l’esperienza in Copa Americas ai Leones de Ponce. Tra i profili valutati ci sono il 25enne Octavius Ellis (2.08 m, 107 kg, Cincinnati ’16), statunitense in uscita dal Promitheas Patrasso (5.7ppg e 5.2rpg) dopo aver iniziato la stagione all’Enisey Krasnoyarsk, e il veterano Diamon Simmons (2.01 m, 104 kg, St. Mary’s ’09), 30enne attualmente in Turchia al Demir Insaat (7.9ppg e 7.1rpg). In circolazione c’è anche il totem Anosike, ex Avellino e non solo, ma qualche tifoso sogna Cedric Simmons che si era allenato un paio di mesi a fine 2016 a Capo d’Orlando e, nel settore dei piccoli sulla carta al completo, anche i ritorni di Bruno Fitipaldo, finito un pò ai margini ad Avellino, e Ryan Boatright (1.83 m, 83 kg, Connecticut ’15), nel 2015-16 uomo chiave per la salvezza, ora in uscita dal Besiktas Istanbul (9.6ppg e 4.3apg in Turchia) e proposto a Brescia. In partenza verso Derthona (A2) Mirza Alibegovic causa lo scarso minutaggio recente. Insomma tanta carne al fuoco in mezzo ad una settimana di impegni internazionali per alcuni giocatori paladini (oltre al raduno Under 20 a Roma per Andrea Donda e Matteo Laganà, che la prossima settimana si allenerà anche con l’Under 18). Lo slovacco Mario Ihring (in predicato di essere ceduto in prestito anche se probabilmente ciò avverrà quando rientrerà Maynor), il lituano Arnoldas Kulboka ed il polacco Kuba Wojciechowski prenderanno parte alle rispettive gare di qualificazione per Eurobasket 2021 e Mondiali 2019. Tutti e tre saranno a disposizione dell’Orlandina Basket da martedì 27 febbraio.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.