Gianmarco Codraro torna a Milazzo: “Non ci ferma nessuno”

    Gianmarco Codraro torna a Milazzo: “Non ci ferma nessuno”

    Divieto di dimora a Palermo per Gianmarco Codraro, il milazzese arrestato per l’aggressione al segretario provinciale di Forza Nuova Massimo Ursino insieme a Carlo Mancuso. Il Gip ha dequalificato il reato da tentato omicidio a lesioni aggravate in quanto non on è possibile stabilire se hanno picchiato per uccidere. Codraro, intanto, è tornato a Milazzo ed ha postato su Facebook un messaggio: “Ed eccoci di nuovo qua, alla faccia di chi ci vuole male! Non posso fare altro che mandare un abbraccio ed un ringraziamento a tutte le mie compagne e i miei compagni, all’avvocato Giorgio Bisagna, a chi in vario modo ci ha sostenuto e a chi ha espresso solidarietà e vicinanza. E, infine, un ringraziamento alle migliaia di antifascisti che ieri hanno riempito le strade di Palermo.
    Quello che si doveva dimostrare, ancora una volta, si è dimostrato. Non ci ferma nessuno! Avanti Antifa”.

    Condividi: