Op. “Tonnara”: 16 arresti per spaccio di cocaina fra Siracusa e Messina

    Op. “Tonnara”: 16 arresti per spaccio di cocaina fra Siracusa e Messina

    Era di 10.000 euro al giorno, che nelle festività poteva raggiungere anche i 70.000, il giro d’affari dell’organizzazione sgominata stamane dai carabinieri, al termine di indagini coordinate dalla Dda di Catania, che hanno arrestato 16 persone, tra cui una donna, residenti tra il Siracusa e Messina con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, in particolare di cocaina.
    L’organizzazione criminale, che si occupava della vendita della droga nella periferia di Siracusa, pubblicizzava il suo business con una maglietta, indossata durante le trasferte del Siracusa, sulla quale campeggiava un distributore di palline, il prezzo di ogni pallina (di cocaina) ed un indirizzo al quale rivolgersi. L’organizzazione si riforniva di droga a Messina.
    Gli arrestati nell’operazione denominata “Tonnara”, dal nome della zona nella quale avveniva lo spacciosono: Danilo Briante, di 43 anni, Antonio Rizza, di 30, Alessandro Abela, di 32, Angelo Albarino, di 44, Raffaele Ballocco, di 31, Vincenzo Buccheri, di 46, Luigi Calcinella, di 33, Dario Caldarella, di 34, Alessandro D’Agata, di 38, Massimiliano D’Ignoti Parenti, di 47. In manette sono anche finiti Gaetano Maieli, di 39 anni, Giuseppina Riani, di 37, Ivan Rossitto, di 32, Leandro Salemi, di 21, Massimo Salemi, di 44, Pasquale Graziano Urso, di 24.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis