Il cordoglio per la morte di Tiziano Granata

    Il cordoglio per la morte di Tiziano Granata

    Sarà una indagine a stabilire la causa della morte di Tiziano Granata, il poliziotto del Commissariato di Sant’Agata Militello trovato cadavere stamattina nella sua abitazione di Gliaca di Piraino. A quanto pare, la morte è stata dovuta a cause naturali e sarebbe sopraggiunta ieri sera, ma saranno le valutazioni del medico legale a chiarire tutti i dubbi. Intanto, si susseguono i messaggi di cordiglio per ricordare Granata, noto per le sue battaglie ambientaliste.Iin una nota congiunta, Stefano Ciafani, Direttore generale di Legambiente, e Gianfranco Zanna, presidente regionale in Sicilia, ricordano “La sua passione civile nel fronteggiare le illegalità ambientali era la nota distintiva della sua attività volontaria in Legambiente come nel suo mestiere di agente della Polizia di Stato, che svolgeva presso il commissariato di Sant’Agata di Militello. Tiziano è stato per anni uno dei più stretti collaboratori del Rapporto Ecomafia, ha contribuito sia come dirigente locale, nel circolo dei Nebrodi, che regionale e nazionale alle attività dell’Osservatorio ambiente e legalità, dimostrando sempre competenza e generosità. Era un esperto studioso e divulgatore, in particolare sul fronte delle frodi agroalimentari e su quello dei traffici illegali di rifiuti, dove aveva svolto importanti attività investigative”. Granata ha fatto parte della scorta dell’ex presidente dell’Ente Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, anche nella sera dell’attentato sventato nel maggio del 2015. “Grande investigatore, uomo legato alla tutela dell’ambiente, persona
    sensibile e integerrima – scrive in una nota l’ex presidente del Parco Giuseppe Antoci. Invece che ricordarlo preoccupato e impaurito dopo l’agguato mafioso che abbiamo subito, preferisco ricordare la sua
    forza, il suo amore per questa terra e soprattutto le sue parole…ecco, mi diceva sempre “Andiamo avanti, Presidente!”. Granata era sempre un passo avanti, ma questa volta è andato troppo avanti e purtroppo adesso questa è una strada senza ritorno.”
    Cordiglio anche del Sindaco di Piraino Maurizio Ruggeri e del gruppo di minoranza consiliare Piraino Giovane solidale su su Facebook scrive: “Oggi è un giorno triste che ci lascia senza parole. Piraino perde uno dei suoi giovani. Persona sempre attiva, attenta e partecipe alla vita sociopolitica del nostro paese. Oltre le diversità, i colori e le idee, il tuo ricordo sarà sempre vivo nelle nostre menti. Ciao Tiziano!”

    Condividi: