Elezioni e paradossi: se il M5S in Sicilia ha preso troppi voti...

    Elezioni e paradossi: se il M5S in Sicilia ha preso troppi voti e ha finito i candidati

    Il boom del Movimento 5 Stelle in Sicilia ha portato in dote 25 parlamentari: 17 deputati e 8 senatori. Un successo clamoroso, frutto di un consenso che ha sfondato il 49% e ha pescato un po’ dappertutto, poggiandosi sul malcontento e sulla protesta. Ma questa vittoria dalle dimensioni straordinarie in Sicilia, ha generato un paradosso dalle conseguenze ancora da valutare, effetti collaterali ancora imprevedibili. Alcuni dei vincitori al proporzionale sono già eletti nei collegi uninominali. E, secondo il Rosatellum, in caso di doppia elezione prevale quella nell’uninominale. Così, chi vince nel collegio lascia il posto ai successivi candidati del “listino”. E qui spunta un nodo ancora da sciogliere, perché i listini dei 5 Stelle non sono sufficienti a coprire il numero dei seggi disponibili. Infatti, a Villarosa, nel collegio di Messina, è subentrata Antonella Papiro; a Grillo Luciano Cantone; a Lorefice Filippo Scerra, ma ancora non si sa a chi andranno i seggi di D’Uva, Suriano e Marzana (alla Camera) e di Catalfo (al Senato). Due le ipotesi sul tavolo: o un ripescaggio di candidati penta stellati in altre circoscrizioni (poco probabile) o, dovendo prevalere la rappresentanza territoriale, i posti andrebbero redistribuiti, attraverso un complicato computo degli scarti, ad altre liste concorrenti in Sicilia. In questo caso, sarebbe una vera e propria beffa per il M5S, che con i propri voti consentirebbe l’ingresso in Parlamento di rappresentanti di altre forze politiche. Un paradosso, ma potrebbe succedere.

    Ecco gli eletti in Sicilia nei collegi plurinominali del proporzionale di Camera e Senato.

    CAMERA
    COLLEGIO SICILIA 1-01 PALERMO (4 seggi)
    2 Movimento 5 Stelle: Adriano Varrica e Valentina D’Orso
    1 Forza Italia: Francesco Scoma
    1 Leu: Pietro Grasso
    COLLEGIO SICILIA 1-02 BAGHERIA-MARSALA (5 seggi)
    3 Movimento 5 Stelle: Antonio Lombardo, Caterina Licatini, Davide Aiello
    1 Forza Italia: Matilde Siracusano
    1 Pd: Maria Elena Boschi (eletta anche all’uninominale, subentra Carmelo Miceli)

    COLLEGIO SICILIA 1-03 MAZARA-GELA-AGRIGENTO (7 seggi)
    3 Movimento 5 Stelle: Azzurra Cancelleri, Filippo Perconti e Rosalba Cimino
    1 Forza Italia: Giusi Bortolozzi
    1 Lega: Alessandro Pagano
    1 Fratelli d’Italia: Carolina Varchi
    1 Pd: Daniela Cardinale
    SICILIA 2-01 ENNA-MESSINA (8 seggi)
    3 Movimento 5 Stelle: Alessio Villarosa (eletto all’uninominale, subentra Antonella Papiro), Angela Raffa, Francesco D’Uva (eletto all’uninominale)
    1 Forza Italia: Stefania Prestigiacomo (eletta in altro plurinominale, subentra Nino Germanà)
    1 Lega: Carmelo Lo Monte
    1 Fratelli d’Italia: Carmela Bucalo
    1 Pd: Maria Elena Boschi (eletta all’uninominale, subentra Pietro Navarra)
    1 Leu: Guglielmo Epifani
    SICILIA 2-02 CATANIA-ACIREALE (4 seggi)
    3 Movimento 5 Stelle: Giulia Grillo (eletta all’uninominale, subentra Luciano Cantone), Santi Cappellani, Simona Suriano (eletta all’uninominale)
    1 Forza Italia: Nino Minardo
    SICILIA 2-03 PATERNO’-RAGUSA-SIRACUSA
    3 Movimento 5 Stelle: Marialucia Lorefice (eletta all’uninominale, subentra Filippo Scerra), Gianluca Rizzo, Maria Marzana (eletta all’uninominale)
    1 Forza Italia: Stefania Prestigiacomo
    1 Pd: Maria Elena Boschi (eletta all’uninominale, subentra Fausto Raciti)
    SENATO
    SICILIA 01 (9 seggi)
    4 Movimento 5 Stelle: Antonella Campagna, Maurizio Santangelo, Cinzia Leone, Fabrizio Trentacoste
    2 Forza Italia: Renato Schifani, Urania Papatheu
    1 Lega: Giulia Bongiorno
    1 Pd: Davide Faraone
    1 Leu: Pietro Grasso

    Sicilia 02 (7 seggi)
    4 Movimento 5 Stelle: Mario Giarrusso, Nunzia Catalfo (eletta all’uninominale), Cristiano Anastasi, Barbara Floridia
    1 Forza Italia: Gabriella Giammanco
    1 Fratelli d’Italia: Raffaele Stancanelli
    1 Pd: Valeria Sudano

    Condividi: