Capo d’Orlando, laboratori di poesia con Antonio Lanza e Vincenzo Galvagno

    Capo d’Orlando, laboratori di poesia con Antonio Lanza e Vincenzo Galvagno

    Proseguono i laboratori di poesia organizzati nell’ambito della IV edizione della “Balena di ghiaccio”, il Premio di poesia per i giovani dedicato al poeta e psicoanalista orlandino Basilio Reale. Il 17 marzo alle ore 14.30 presso lo Spazio LOC di Capo d’Orlando in via del Fanciullo, interverranno due giovani poeti: Antonio Lanza e Vincenzo Galvagno.
    Antonio Lanza nasce a Paternò (Catania) il 28 novembre 1981 e vive a Biancavilla. Si laurea in Lettere con una tesi sulle riviste letterarie catanesi d’avanguardia di inizio Novecento. Sue poesie si trovano online su l’EstroVerso, Via Lepsius, Atelier, Nuovi Argomenti, Nazione Indiana e sul blog Poesia di Luigia Sorrentino. Nel 2015 una selezione di dieci suoi testi confluisce nel primo Quadernetto di poesia contemporanea 4×10 (Algra Editore). Nel 2017 quattro sezioni del poemetto Suite Etnapolis sono pubblicate in Poesia contemporanea. Tredicesimo Quaderno italiano, a cura di Franco Buffoni. Collabora con l’EstroVerso.
    Vincenzo Galvagno nasce il 28 novembre del 1981 a Catania, dove vive ed esercita la professione di avvocato. Nell’ottobre del 2013, la casa editrice Giuliano Ladolfi Editore pubblica la sua prima silloge poetica dal titolo “Ablativi assoluti”. Ha collaborato con “IsolaPoesia”. È poeta lettore nei cicli “Notte della Poesia” e “Rito della Luce” organizzati dalla fondazione Fiumara d’arte. Sue poesie si trovano sulle riviste “Moby Dick”, a cura di Loretto Rafanelli, su “VivereMilano”, nella rubrica a cura di Alberto Pellegatta e sulla rivista “Atelier” e su diversi blog letterari tra cui “RaiNews” a cura di Luigia Sorrentino, “Imperfetta ellisse” a cura di Giacomo Cerrai, “Letteratitudine”, “Il Tempo” a cura di Nicola Bultrini, “Biancavilla oggi” a cura di Antonio Lanza. Recente la sua introduzione nella mappatura dei poeti siciliani dal secondo ’900 ad oggi.
    La Balena di Ghiaccio è sostenuto dall’Assessorato ai Beni Culturali di Capo d’Orlando, dallo Spazio LOC Laboratorio Orlando Contemporaneo rappresentato da Giacomo Miracola e Monica Lanza.

    Condividi: