Vendeva animali di specie protette, catanese denunciato ad Acquedolci

    Vendeva animali di specie protette, catanese denunciato ad Acquedolci

    Vendeva sottobanco tartarughe e fringuelli, tutte specie protette che non è consentito mettere in commercio. I finanzieri della Tenenza di Sant’Agata di Militello hanno così segnalato alla Procura un catanese sorpreso ad Acquedolci a commercializzare esemplari di fauna protetta. L’uomo aveva iniziato a vendere animali la cui vendita era legale, mentre teneva nascosti nel furgone 27 testuggini della specie Testudo Hermanni e 15 volatili, tra cui Verzellini, Fanelli, Fringuelli, Verdoni e Lucherini, secondo la Finanza sicuramente provenienti da attività illecita di uccellagione in quanto erano tutti sprovvisti di anello identificativo. Tutti gli animali sono stati sequestrati,  mentre l’uomo, come detto, è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Patti per le violazioni commesse, per le quali è prevista la pena dell’arresto fino a 3 anni e l’ammenda fino ad 300mila euro.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis