MIlazzo, l’ex sindaco Italiano: “Potenziare i controlli nelle ore notturne in città”

    14
    Lorenzo Italiano

    Circa la paventata emergenza sicurezza nella città di Milazzo legata ad alcuni episodi di cronaca recenti, l’ex sindaco della città mamertina, il forzista Lorenzo Italiano, ha diramato una propria nota con la quale stigmatizza la situazione esortando chi di competenza ad adottare le necessarie misure per contrastare il fenomeno. “Qualche sera addietro in marina Garibaldi si è registrata l’ennesima lite tra due giovani per motivi futili legate a gelosia nei confronti di una ragazza e uno dei due contendenti è finito all’ospedale con una prognosi di 30 giorni“, scrive Italiano. “Situazione intollerabile. Nel periodo estivo a Milazzo servono più controlli delle forze dell’ordine. Servono i vigili sul territorio in sinergia con le altre forze dell’ordine per presidiare queste zone d’estate utilizzati anche dai tanti vacanzieri. E se ci sono problemi  al comando dei vigili urbani, sarebbe opportuno che l’Amministrazione chieda supporto a quei Comuni che hanno esuberi di vigili per affiancare – in questo periodo – il nostro ridotto organico di polizia municipale”, prosegue l’esponente cittadino di Forza Italia, “per prevenire e sanzionare chi non rispetta le regole. Inutile dire che l’organico dei vigili urbani è sottodimensionato rispetto alle funzioni assegnate e tantissimi agenti sono poi arrivati ad un passo dalla pensione. Ecco perché sarebbero opportuni dei progetti che mirino ad un ricambio generazionale. Nuove assunzioni da legare non solo ai controlli anti-movida durante la stagione estiva, ma anche al controllo del traffico e al monitoraggio delle strade invase dai veicoli, soprattutto nel centro urbano, nella marina Garibaldi e nella riviera di Ponente”, conclude Italiano.