“Diario di tonnara” alla Festa del Cinema

    “Diario di tonnara” alla Festa del Cinema

    Un documentario dedicato alla tradizione delle tonnare siciliane, alla riscoperta dei luoghi e dei saperi che fanno parte della storia della pesca. Nella selezione ufficiale della tredicesima edizione della Festa del cinema di Roma c’è anche, in via eccezionale, “Diario di tonnara”, realizzato dal regista sardo Giovanni Zoppeddu che vive a Capo d’Orlando ormai da qualche anno. Il film, prodotto dall’Istituto Luce, trae spunto dal libro omonimo di Ninni Ravazza ed è un  viaggio affascinante nei luoghi e nella memoria delle più famose tonnare. Zoppeddu ha utilizzato immagini della pesca e degli uomini della tonnara attingendo anche dagli archivi dell’Istituto Luce. La colonna sonora del documentario è stata realizzata da Marco Corrao e dalla Blu Network.
    Il direttore artistico della Festa del cinema di Roma Antonio Monda ha definito “Diario di tonnara” un “film lirico e molto poetico”

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis