Mistretta: scambiano mandragora per borragine, 5 persone avvelenate

    Mistretta: scambiano mandragora per borragine, 5 persone avvelenate

    Una cena a base verdure si è conclusa ieri sera con un trasferimento al Pronto Soccorso per cinque persone. Erano convinti di mangiare della borragine, ma dopo aver ingerito la prelibata verdura che nasce spontanea nelle nostre campagne, tre dei commensali sono stati colti da problemi intestinali, riportando nausea, vomito, secchezza delle fauci. Già al pronto soccorso del “Santissimo Salvatore”, in base all’anamnesi, i sanitari hanno intuito che non si trattava di borragine, bensì della altamente tossica mandragora, anch’essa molto diffusa sui Nebrodi, ma potenzialmente letale. Due dei commensali sono stati ricoverati nel nosocomio del centro amastratino, mentre uno è stato trasferito al Centro antiveleni del Policlinico di Messina. Gli altri due sono stati dimessi.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis