Basket, serie B: sesto ko per la Costa d’Orlando che cerca il...

    Basket, serie B: sesto ko per la Costa d’Orlando che cerca il vice Marinello

    Urgono rinforzi per la Costa d’Orlando che, alla luce delle sei sconfitte consecutive e dell’addio all’ex capitano Marinello (con due mesi di stop per infortunio di Babilozde come ciliegina), comincia a pensare alle rivali da mettere dietro in un girone D di serie B iniziato con ben altre prospettive ma rivelatosi finora un calvario, con la sola vittoria dell’esordio su Catania. La societa’ cerca il sostituto della guardia campana, che fatturava 23 punti a partita e che, a sua volta, sta cercando di accasarsi altrove. La mission non è semplice ed allora i biancorossi si consolano con le disgrazie altrui nella speranza di strappare la salvezza. Andando al match del PalaValenti la Costa d’Orlando parte con Balic, Fowler, De Angelis, Bartolozzi e Di Coste. Coach Menduto risponde con Maggio, Leggio, Diomede, Sanna e Paci. I primi cinque minuti son traumatici per i ragazzi di Coach Condello che riescono comunque, con pazienza e coraggio, a riprendere una partita che sembrava, da subito, sfuggita. Salerno nel primo parziale segna sei dei sette tiri da tre punti tentati (85,7%) con un Maggio e Sanna sugli scudi. Il primo quarto si chiude con il punteggio di 18 a 26 per gli ospiti. Nel secondo parziale la Costa sembra più determinata e Di Coste fa la voce grossa approfittando anche dell’assenza dal parquet dell’esperto Paci. I biancorossi riescono anche ad arrivare sul 36 a 38 a due minuti dall’intervallo lungo ma Salerno ingrana nuovamente la marcia giusta ed allunga andando negli spogliatoi con 10 punti di vantaggio sul 38 a 48. Il terzo quarto è quello che piega la resistenza dei padroni casa sotto i colpi precisi di Maggio e Sanna che da tre punti puniscono gli avversari senza sbagliare praticamente un tiro. Il terzo quarto si chiude 53 a 82. L’ultimo parziale è soltanto passerella per Salerno e per i più giovani minutaggio di esperienza.
    Irritec Costa D’Orlando – Virtus Arechi Salerno 71-98 (18-26, 20-22, 15-34, 18-16)
    Irritec Costa D’Orlando: Enrico Di Coste 17 (6/7), Riccardo Bartolozzi 16 (7/16, 0/2), Amar Balic 13 (3/6, 2/6), Luca Fowler 11 (3/5, 1/4), Stefan Spasojevic 5 (0/1, 1/2), Luca Bolletta 4 (2/7, 0/3), Alessio Ferrarotto 3 (1/2), Marco De Angelis 2 (0/4, 0/1), Alberto Triassi, Davide Arto, Matteo Scafidi. Coach Condello.
    Virtus Arechi Salerno: Roberto Maggio 22 (1/1, 5/8), Massimiliano Sanna 21 (3/3, 4/4), Manuel Diomede 13 (2/5, 3/6), Lorenzo Tortù 13 (5/8, 1/2), Mark Czumbel 9 (3/5, 1/2), Gianmarco Leggio 7 (2/2, 1/1), Marco Cucco 7 (1/3, 1/4), Paolo Paci 6 (3/7), Andrea Antonaci 0, Mattia Melchiorri 0 (0/1). Coach Menduto.
    Arbitri: Giordano di Gela e Attard di Priolo.

    Condividi:
    villa pacis
    villa pacis
    villa pacis
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.