Sant’Agata Militello, giovanissimi atleti conquistano l’Argento all’International Italian Open

    176
    Noemi Todero e William Proto col presidente della federazione mondiale, David Wong

    Si è svolto a Castellammare del Golfo – Trapani – l’International Italian Open di arti marziali, ultimo appuntamento dell’anno organizzato dalla World Martial Kombat Federation, appunto, per il 2018. Al prestigioso evento sportivo hanno preso parte le rappresentative del Kuwait, dell’Egitto e del Nepal. A ben figurare nella competizione internazionale, anche due giovanissimi atleti di Sant’Agata Militello, Noemi Todero e William Proto, in forza presso il Team Yoseikan diretto dal maestro Sebatiano Todero. I due allievi hanno conquistato, in tutto, tre argenti; due sono andati a Noemi Todero e uno a William Proto. Todero era impegnata nelle discipline del “Point Fight” e nel Light Contact per la categoria -135 cm, mentre Proto nel “Point Fight” e nel Light Contact categoria -145 cm. Per entrambi gli atleti si trattava della seconda gara in assoluto a cui prendevano parte. Il lavoro svolto dal Maestro Sebastiano Todero in questi oltre vent’anni di attività, ha portato alla città di Sant’Agata ben cinque titoli mondiali. Tre europei e diversi titoli italiani e regionali. “Sono molto contento per la crescita che i due atleti hanno avuto. Hanno disputato diversi incontri e tenuto duro. L’inesperienza ha determinato gli argenti vinti e non l’oro, perché se avessero saputo meglio gestire il vantaggio che entrambi avevano conquistato, oggi avremmo due Campioni Italiani“, ha dichiarato il Maestro Todero a margine della cerimonia di premiazione alla quale ha presenziato il presidente della federazione mondiale, David Wong.