Home In primo piano Capo d’Orlando: approvato il regolamento sulle delocalizzazioni

Capo d’Orlando: approvato il regolamento sulle delocalizzazioni

350
dav

Il tormentone legato al regolamento sulle delocalizzazioni si è concluso finalmente con l’approvazione del Consiglio Comunale. Otto voti favorevoli e tre contrari per lo strumento che mette in mano all’Ufficio Tecnico regole chiarificatrici rispetto alla legge regionale e, soprattutto, in attesa di avviare la revisione del Piano Regolatore Generale, scaduto ormai da sette anni.
Oltre ai sette consiglieri di maggioranza presenti (mancavano Leonino, Giacoponello e Liotta) ha votato a favore del regolamento anche Gaetano Sanfilippo che, dopo un serrato dibattito, ha visto accogliere diversi suggerimenti tecnici proposti. “I miei emendamenti hanno avuto il parere favorevole dell’Ufficio Tecnico e sono stati votati dalla maggioranza. Credo che sia stato introdotto uno strumento utile ad evitare da un lato che il Consiglio venga privato della prerogativa di pianificazione territoriale e dall’altro sono stati messi paletti chiari contro l’assalto indiscriminato alle delocalizzazioni”. Tra i passaggi più significati lo stop alla deroga delle altezze: in fase di costruzione bisognerà uniformarsi alle altezze delle zone B, così come previste nelle tabelle dei tipi edilizi allegate al Prg. Inoltre, per venire incontro alle esigenze delle famiglie e alle esigenze abitative sarà consentito un ampliamento del fabbricato legittimante realizzato non superiore comunque ad una superficie di 50 metri quadrati utile.
Tra l’altro, Sanfilippo prima di annunciare il proprio voto favorevole, ha chiesto al sindaco come condizione pregiudiziale l’impegno a portare subito in aula le direttive del nuovo Piano Regolatore.  
Il Sindaco Franco Ingrillì, dal canto suo, ha accolto con favore le modifiche e le integrazioni al regolamento “che va nella direzione della salvaguardia del territorio” ed ha annunciato che entro la fine di febbraio verrà avviata la revisione del PRG portando all’attenzione del Consiglio Comunale le direttive generali.