Home In primo piano Il Comune di Milazzo condannato a risarcire ex dipendente sospesa dal servizio

Il Comune di Milazzo condannato a risarcire ex dipendente sospesa dal servizio

345

Il Comune di Milazzo, dovrà risarcire una ex dipendente, ora in pensione, che era stata sospesa dal servizio per essersi allontanata, il pomeriggio del 29 gennaio 2016, dal posto di lavoro dopo aver timbrato il proprio cartellino senza apparente giustificato motivo. Alla lavoratrice dovranno essere restituiti sei mesi di stipendio, di cui era stata privata. L’impiegata, assistita dall’avvocato Davide Formica, aveva fatto ricorso contro la contestazione che le era stata mossa (abbandono arbitrario del posto di lavoro e falsa attestazione della presenza in servizio). La tesi, a distanza di tre anni dallo svolgimento dei fatti, è stata accolta dal tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, annullando la precedente sanzione comunale nei confronti della ex dipendente. Il comune è stato condannato alla restituzione delle somme indebitamente trattenute, agli interessi, alle spese accessorie e alle spese legali.