Home Attualita' Dalla primavera all’autunno in una notte

Dalla primavera all’autunno in una notte

294

Le prossime ore vedranno, anche sulla nostra regione, l’intensificarsi dei venti che, disponendosi dapprima da maestrale e nella notte da tramontana, faranno precipitare le temperature verso il basso con un calo termico di almeno 10°C.

Saranno, come detto prima, le forti raffiche di venti freddi, provenienti dalla Russia, con picchi che nelle prime ore del mattino potranno localmente superare i 100 km/h, specialmente nel sud dell’isola e sullo Jonio, a provocare una brusca quanto improvvisa variazione climatica.

L’apice del maltempo è dunque previsto proprio per la mattinata di martedì quando le temperature massime si manterranno su valori a una cifra per l’azione dei forti venti che renderanno ancora più acuta la sensazione di freddo. Non mancheranno occasionali piogge accompagnate da una notevole attività elettrica, a tratti miste a grandine, che assumeranno anche carattere nevoso a partire dai 700/900 mt. Inoltre sono previste forti mareggiate lungo le coste esposte a tali venti.

Un timido miglioramento arriverà già nel pomeriggio di martedì, ma il freddo pungente e l’instabilità continueranno ad insistere sul nostro territorio ancora per qualche giorno, portando comunque un graduale quanto lento ritorno alla normalità già ancor prima del fine settimana.