Home Attualita' Torrenova, incontro stabilizzazione Asu: trovata una convergenza politica

Torrenova, incontro stabilizzazione Asu: trovata una convergenza politica

331

Si è tenuto un affollato e partecipato incontro, organizzato dal sindaco di Torrenova Salvatore Castrovinci ieri pomeriggio nella sala meeting della struttura di Piazza Autonomia, inerente l’annosa questione legata ai lavoratori Asu – circa 1800 unità nella sola provincia di Messina – che, grazie al supporto di numerosi primi cittadini venuti da svariati comuni della provincia, hanno voluto sollecitare la politica e le istituzioni ad occuparsi della risoluzione della vertenza, in piedi ormai da parecchi decenni, tornata alla ribalta dopo la recente normativa regionale che consente ai comuni che fossero interessati e nelle condizioni economiche favorevoli, a stabilizzare i lavoratori “contrattisti”. Presenti al convegno/dibattito, autorità nazionali, regionali e locali per avviare un percorso concreto finalizzato alla risoluzione dellaa problematica Asu. Sono intervenuti, in rappresentanza della deputazione nazionale, gli onorevoli Nino Germanà e Antonella Papiro; gli onorevoli Lo giudice, Genovese, Galluzzo e Calderone per la deputazione regionale, infine, l’onorevole Bernardette Grasso, assessore regionale e il Sindaco della città metropolitana di Messina, Cateno De Luca. Tutti gli interventi sono andati in un’unica direzione, ovvero, la volontà politica e l’unione verso l’obiettivo. Nei vari interventi, l’evidenza dei fatti è stata rappresentata – dai sindaci in primis – dalla condivisa e conclamata certezza che i lavoratori Asu rappresentano effettivamente il cuore pulsante della vita amministrativa degli Enti locali; tutti gli intervenuti hanno, a chiare lettere, affermato che non è più possibile procrastinare il riconoscimento di un’effettiva dignità a questa folta platea di lavoratori. La concretezza dimostrata dall’Assessore Grasso, da sempre sensibile al tema del precariato pubblico, ha conferito ai presenti la certezza che saranno messi in campo tutti gli opportuni sforzi politici per dare risposte, si spera, definitive al mondo del precariato ASU.