Home Attualita' Arriva da due ricercatori dei Nebrodi l’app “Ecofood Prime” contro lo spreco...

Arriva da due ricercatori dei Nebrodi l’app “Ecofood Prime” contro lo spreco del cibo

917
Martina Emanuele e Giuseppe Blanca ( foto Facebook)

Arriva un’innovativa App che permette di contrastare il grave problema dello spreco del cibi di cui ogni cittadino, annualmente, è responsabile per una quantità che si aggira intorno a 145 chili pro capite. Si tratta di “Ecofood Prime”, progetto presentato durante la terza edizione di Expocook, che arriva da un team formato interamente da giovani dei Nebrodi: Martina Emanuele, Giuseppe Blanca creatori di Olivia Srls e, per la parte dello sviluppo operativo dell’applicazione, Pietro Terranova. Il funzionamento ideato dai giovani ricercatori nebroidei, prevede la ricezione della offerte su vari prodotti alimentari da parte dei punti vendita più vicini agli utenti che hanno scaricato l’app. I negozi aderenti, infatti, sfruttano la piattaforma per offrire alimenti che rischierebbero di rimanere invenduti anche perché, il più delle volte, sono prossimi alla scadenza, in eccedenza o con difetti estetici. Si tratta però di prodotti ancora perfettamente idonei al consumo e che possono quindi essere acquistati a prezzi vantaggiosi con benefit per entrambe le parti: da un lato il consumatore risparmia sull’acquisto; dall’altro l’esercente recupera il costo d’acquisto ed evita lo smaltimento dell’invenduto. Nella piattaforma è presente un elenco di associazioni e soggetti attivi nel volontariato per la ridistribuzione del cibo ai più bisognosi. Inoltre Ecofood Prime funge da “food organizer”, ovvero tiene memoria della data di scadenza dei cibi e invia notifiche temporizzate per evitare le classiche dimenticanze all’ordine del giorno. Una funzione social, inoltre, permette di condividere il proprio “frigo virtuale” mettendo a disposizione dei propri contatti sui social network, i cibi che si vogliono donare o usare per fantasiose ricette antispreco. Il progetto ha ottenuto il cofinanziamento da parte della Regione siciliana e della Presidenza del Consiglio dei ministri. Attualmente è attivo solo sulla città di Palermo che fungerà da “pilota” in attesa di una distribuzione più ampia e capillare sul tutto il territorio nazionale. Ecofood Prime, garantirà a Confcommercio Palermo – per 45 giorni – un carattere di esclusività e le aziende che aderiranno in questo periodo potranno beneficiare di 3 mesi di prova gratuiti.