Home Sport Il presidente Fip, Gianni Petrucci, tifa Roma e per le grandi citta’....

Il presidente Fip, Gianni Petrucci, tifa Roma e per le grandi citta’. Fatto

344

La clamorosa esclusione di Siena potrebbe rivelarsi un boomerang per Gianni Petrucci, presidente della Fip colpevole di una gestione scellerata di una pallacanestro italiana allo sbando, abbandonata dai tifosi e sempre più avviata a dare spazio solo ai grossi capoluoghi di provincia, con buona pace di piccoli e medi centri che sembrano quasi un fastidio per chi comanda. Lo dimostra quanto candidamente dichiarato da Petrucci in un’intervista rilasciata lo scorso 26 gennaio a Repubblica, nella quale il numero uno del basket de noantri dice apertamente cosa ne pensava sui club romani e sulle big in generale. “Se sono preoccupato per le squadre di Roma? Il campionato è lungo e spero che si riprendano: non posso tifare per delle società, ma posso tifare per Roma – ha detto Petrucci -. Perché il basket diventerà sempre più popolare solo se copre le grandi città: è una mia fissazione”. “Ammiro i due presidenti che investono tanto – ha aggiunto il numero uno della Fip parlando delle due società capitoline – Da presidente federale sono sempre al loro fianco”. Chapeau. Chiedere le dimissioni di Petrucci e la radiazione dai ranghi federali sarebbe il minimo. Auspicabili vibranti ed eclatanti decisioni dai piccoli e medi club che foraggiano un sistema malato forse servirebbero anche a questo, almeno in un paese normale. In Italia purtroppo no.