Home Sport Costa rimandata, Torrenova, Lab e Orsa Barcellona buona la prima

Costa rimandata, Torrenova, Lab e Orsa Barcellona buona la prima

226

Il derby siciliano della 27esima giornata dl girone D di serie B è vinto dai padroni di casa del Green Basket Palermo che batte la Costa d’Orlando per 93 a 86. I paladini partono male, a differenza di quanto avvenuto nella gara di andata, subendo la rapidità e fisicità di Palermo. La difesa della squadra di Condello poco può soprattutto contro Svoboda che trova canestri pesanti. Dopo la prima pausa la Costa d’Orlando cerca di ricucire lo svantaggio grazie, soprattutto, a Balic e Gambarota che, in attacco, sembrano particolarmente ispirati ma i fratelli Lombardo trovano triple pesanti tanto che Giuseppe chiude con un 5 su 6 da tre punti ed Andrea 4 su 7 dai 6,75. La Costa d’Orlando fallisce, per la seconda volta, un importante match point salvezza nonostante un ottimo Balic autore di 31 punti. Mancano due gare alla fine della stagione regolare e la Costa, che ha difeso la differenza canestri sui cugini, dovrà vincere entrambe gli incontri per assicurarsi l’obiettivo stagionale. Contro Pozzuoli in casa ed a Battipaglia i paladini si giocano una stagione.
Green Basket Palermo – Costa d’Orlando 93-86 (32-23, 22-24, 23-19, 16-20)
Green Basket Palermo: Giuseppe Lombardo 26 (3/5, 5/6), Andrea Lombardo 20 (3/5, 4/7), Giuseppe Caronna 18 (5/8, 1/1), Ariel Svoboda 15 (1/4, 4/7), Michele Peroni 7 (2/6, 1/3), Devil Medizza 4 (2/4, 0/0), Marco Giancarli 2 (1/2, 0/1), Fabio Dal maso 1 (0/1, 0/0), Davide Pucci 0 (0/0, 0/2), Giovanni Romano 0 (0/0, 0/0), Salvatore Mazzarella 0 (0/0, 0/0), Daniele Bellanca 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (Marco Giancarli 6) – Assist: 28 (Marco Giancarli 7)
Costa d’Orlando: Amar Balic 31 (8/13, 2/5), Giovanni Gambarota 21 (6/12, 2/8), Mario Tamburrini 13 (5/6, 1/1), Stefan Spasojevic 7 (3/4, 0/2), Luca Fowler 6 (1/1, 0/2), Enrico Di Coste 4 (2/3, 0/0), Luca Bolletta 2 (1/2, 0/2), Riccardo Bartolozzi 2 (0/4, 0/0), Alessio Ferrarotto 0 (0/0, 0/0), Alberto Triassi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 23 – Rimbalzi: 26 7 + 19 (Stefan Spasojevic 7) – Assist: 7 (Amar Balic, Giovanni Gambarota, Riccardo Bartolozzi 2)
E sono iniziati i play-off regionali della serie C Silver con 4 successi casalinghi , tutti abbastanza netti tranne quello di chi sembrava più in palla ed invece ha rischiato di cedere il fattore campo. Infatti nella parte bassa della griglia l’Orsa Barcellona ha travolto 100-69 lo School Messina di Sidoti ed anche l’ex lepre Basket Club Ragusa ha disposto tranquillamente di Giarre per 75-66. Invece ha sudato le proverbiali sette camicie la Cestistica Torrenovese di coach Jorge Silva, che in Gara #1 dei Quarti di Finale Playoff batte una tenace Sport Club Gravina per 89-83. Le Aquile soffrono l’intensità ospite durante l’intero arco del match ed hanno ragione sulla squadra di coach Marchesano solamente nel finale di gara. Decisiva la maggiore freddezza e l’apporto di una splendida cornice di pubblico che ha gremito le tribune del PalaTorre. Doppia doppia da 19 punti e 13 rimbalzi alla sirena finale per Bricis, mentre sono 23 i punti messi a referto da Sgrò, miglior marcatore dell’incontro, seguito da Gullo (16) e Marco Busco (11). Si torna in campo già mercoledì, quando al PalaCUS di Catania si disputerà Gara #2 alle 20.
Cestistica Torrenova 89 Sport Club Gravina 83
Torrenova: Munafò ne, Sgrò 23, Tonjann 7, Arto ne, M. Busco 11, Suraci 4, Munastra, Gullo 16, Bricis 19. Coach: Silva
Sport Club Gravina: Ferrara ne, La Mantia 9, Marchesano, Barbera 8, Spina 9, Saccà 18, Santonocito 23, Genovesi 7, Alì 9, Renna ne. Coach: Marchesano.
ARBITRI: Miragliotta e Di Giorgi di Palermo.
PARZIALI: 18-17, 42-38, 61-58.
Infine l’Orlandina Lab conquista Gara 1 con uno stupendo quarto periodo. La partita comincia bene per il Lab, con Murabito scatenato nel primo quarto: 14 punti con 4 bombe a segno e una bellissima schiacciata, che permettono ai locali di portarsi sul 25-22 dopo 10’. Secondo periodo che comincia con Alcamo che va a segno con Manfrè e Tagliareni, ma Okiljevic e Fazio rispondono prontamente. Genovese e Andrè portano avanti Alcamo, Murabito prova a rimediare con Neri ma è nell’ultimo quarto che si vede una grande reazione del Lab, con Giacoponello ad innestare la rimonta sotto le plance con la solita implacabile grinta e Galipó a concludere il lavoro in attacco con due triple importanti per il 72-67 al 36’. Nel finale i paladini restano freddi e concentrati, terminando la gara con un vantaggio in doppia cifra, 83-68 con Galipó da 9 nel solo ultimo quarto e solita doppia-doppia per Okiljevic con 13 punti e 11 rimbalzi. Appuntamento per Gara 2 ad Alcamo giovedì 11 aprile alle ore 20.30.
Orlandina Lab – Alcamo 83-68 (25-22, 43-45; 58-60)
Orlandina Lab: Giacoponello 6, Ravì, Carlo Stella 2, Galipò 18, Triolo, Neri 8, Klanskis 1, Longo, Ioppolo 2, Fazio 10, Murabito 23, Okiljevic 13.
Alcamo: Farina, Genovese L. 15, Nicosia 3, Abbinanti ne, Andrè 7, Parchak 4, Manfrè 16, Dragna 7, Accardo ne, Genovese F. 5, Tagliareni 11.
Arbitri: Barbagallo di Catania e Di Gaudio di Siracusa.