Home In primo piano Soffia forte lo scirocco, disagi nella circolazione ferroviaria e sulla A20

Soffia forte lo scirocco, disagi nella circolazione ferroviaria e sulla A20

1304

Danni e disagi in provincia di Messina per il forte vento di scirocco che ha preso a soffiare con violenza, raggiungendo anche i 100 chilometri orari.
Chiuso lo svincolo di Santo Stefano di Camastra sull’autostrada A20, mentre la circolazione ferroviaria è sospesa in più punti, per il maltempo sulla linea Messina-Palermo. Dalle 6.50 è interrotto il tratto fra Caronia e Santo Stefano di Camastra per la presenza di un albero sui binari. Sospesa la circolazione anche fra Barcellona e Patti, sia sulla linea ‘lenta’ che su quella ‘veloce’, per guasti all’alimentazione elettrica dei treni causati dal forte vento e per la presenza di un telone sui fili fra le stazioni di Oliveri-Tindari e Novara-Montalbano-Furnari. Tecnici di Rete ferroviaria italiana, del gruppo Fs italiane, con un carrello, stanno effettuando una ricognizione della linea per la verifica dell’alimentazione elettrica.
Il forte vento di scirocco, che ha raggiunto i 60 chilometri l’ora, e il mare molto mosso, che ha toccato forza sette, tiene bloccati nel porto di Milazzo aliscafi e traghetti diretti alle Eolie. A causa delle avverse condizioni meteo le isole minori dell’arcipelago sono prive di collegamenti marittimi da due giorni. Le violente mareggiate hanno causato nuovi danni alle strutture portuali. Colpiti dai marosi i primi pontili galleggianti di Marina Lunga, alcuni dei quali sono stati danneggiati. Disagi nel porto rifugio di Pignataro dove alcuni natanti hanno rotto le cime.