Home Politica Brolo: la minoranza e la mozione sulla “pace fiscale”

Brolo: la minoranza e la mozione sulla “pace fiscale”

221

I consiglieri di opposizione di Brolo Irene Ricciardello, Marisa Bonina e Carlo Miracola, hanno presentato una mozione inerente l’attuazione del D.L. 34/2019, il c.d. “Decreto Crescita”, pubblicato in G.U.R.I. lo scorso 30 Aprile, riguardante, all’art.15, la sanatoria delle sanzioni sui tributi locali.

In particolare, il decreto prevede per i comuni, con riferimento alle entrate tributarie non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzioni fiscali, notificati negli anni dal 2000 al 2017, la possibilità, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore, di agevolare i contribuenti nel pagamento dei tributi, applicando l’esclusione delle sanzioni relative alle predette entrate.

Ritenuto che la procedura prevista dal decreto sia un vantaggio per i contribuenti, in quanto l’adesione al condono scagiona il contribuente dal pagamento delle sanzioni specificate, i consiglieri comunali, hanno proposto al Consiglio Comunale un’apposita mozione al fine di impegnare il Sindaco e la Giunta Municipale, affinchè nei termini stabiliti dal D.L. 30 aprile 2019 n.34, vogliano attuare la sanatoria dei tributi locali, deliberando apposita regolamentazione al fine di stabilire modalità e termini per l’attivazione del condono.