Home Attualita' “Gli uomini passano, le idee restano”, il 23 maggio a Messina giornata...

“Gli uomini passano, le idee restano”, il 23 maggio a Messina giornata in ricordo di Giovanni Falcone

661

“Gli uomini passano, le idee restano; restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini”: questa frase è rimasta scolpita nelle menti di molti ed immediato e spontaneo è il richiamo alla figura di Giovanni Falcone. Si tratta di un vero e proprio testamento morale del giudice siciliano, trucidato insieme alla moglie, il magistrato Francesca Morvillo ed ai componenti della scortaVito Schifani, Rocco Dicillo ed Antonio Montinaro, il 23 maggio 1992 nella tristemente nota strage di Capaci. Un giorno che è passato alla storia per l’efferatezza della strage mafiosa compiuta e per l’impatto sociale provocato, scuotendo violentemente la Sicilia, l’Italia ed il mondo intero. Nel frattempo, parti di verità sono emerse, altre sono rimaste celate. Ma, al di là degli aspetti non ancora chiariti, è importante sottolineare che, a distanza di ormai ben ventisei anni dalla scomparsa, la memoria del giudice Falcone è ancora ben viva, non solo grazie ai risultati da quest’ultimo ottenuti sul piano giudiziario, ma anche al messaggio sociale ed umano che ha saputo proporre, accompagnato da una profonda conoscenza del contesto in cui ha operato.
In occasione dell’ormai prossimo anniversario della strage di Capaci, Giovanni Falcone sarà ricordato, tra l’altro, anche dall’Università degli Studi di Messina. Infatti, il 23 maggio alle ore 10:30, presso l’Aula Magna del Rettorato, si terrà un incontro organizzato dal Centro Studi sulle Mafie dell’Ateneo peloritano, a cui parteciperanno il Rettore, Prof. Salvatore Cuzzocrea, il Dott. Maurizio De Lucia, Procuratore della Repubblica di Messina edil Dott. Emanuele Crescenti, Procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto. A moderare il dibattito sarà il giornalista della Gazzetta del Sud, Nuccio Anselmo. Come si legge nella nota diffusa dall’Università di Messina, nel corso dell’incontro, a cui prenderanno parte numerosi studenti dell’Ateneo e degli Istituti Superiori cittadini, saranno ripercorse le tappe della vita del giudice Falcone, dagli inizi della carriera alla costituzione del pool antimafia, fino alla tragica scomparsa del magistrato e degli uomini della sua scorta.
Ancora, alle ore 19:30, presso il CineauditoriumFasola di Via San Filippo Bianchi, vi sarà la proiezione in anteprima del film “Il Traditore”, diretto da Marco Bellocchio e con Pierfrancesco Favino dei panni del “pentito dei pentiti”, Masino Buscetta, già in concorso alla settantaduesima edizione del Festival del Cinema di Cannes.

Benito Bisagni