Home Politica Valdina, si dimette l’assessore Nino Di Stefano

Valdina, si dimette l’assessore Nino Di Stefano

589

Ad appena un anno dalle Amministrative e dalla sua nomina ad assessore comunale di Valdina, Nino Di Stefano ha presentato le proprie dimissioni. A rendere ufficiale la notizia è stato l’ormai ex componente dell’esecutivo che ha pubblicato la nota protocollata ed indirizzata al sindaco Nino Di Stefano (omonimo dell’Assessore).
«Tale decisione, che ha effetto immediato, scaturisce come è a Lei noto, da una concordata e condivisa decisione che prevedeva un avvicendamento in seno all’esecutivo», ha spiegato Di Stefano rivolgendosi al primo cittadino.
Ed ha aggiunto: «Un anno fa, quando mi chiese di far parte della sua squadra, nonostante avessi già espresso da tempo, rendendola anche pubblica, la mia volontà di non espletare più attività politica, ho ritenuto doveroso accettare la sua proposta, credendo di poter fare qualcosa di positivo per il nostro paese, dando un piccolo contributo alla neo eletta compagine politica, che avevo votato e pubblicamente sostenuto e che aveva un progetto in cui credevo fermamente -ha precisato-. Ho accettato anche perché da Valdinese ho ritenuto che in quel momento storico Lei fosse l’unica persona in grado di risollevare il paese da quello stato di profonda apatia in cui era sprofondato da alcuni anni, grazie a chi lo aveva preceduto».

Di Stefano traccia, dunque, un bilancio e rinnova la sua disponibilità al primo cittadino.
«A distanza di un anno, durante il quale, anche se tra mille difficoltà, è stato fatto ed è stato soprattutto programmato veramente tanto, sono ancora convinto della valenza del suo progetto politico-amministrativo e sono sempre indiscutibilmente certo che Lei è ancora l’unico soggetto politico che può fare in modo qualificato il sindaco di Valdina. Lascio l’esecutivo, ma Le rappresento la mia totale disponibilità, come cittadino, per ogni iniziativa che si intende intraprendere», si legge ancora nella missiva.
«Non so se in quest’anno in cui ho esercitato il ruolo di amministratore, sono riuscito a dare quel contributo che era nelle aspettative; ma lascio il mio ruolo con la totale serenità di colui che ogni volta in cui è stato chiamato in causa, ci ha messo oltre alla faccia, tutta la buona volontà che era a sua disposizione. E si ricordi sindaco, io anche se in panchina, sono sempre uno della sua squadra», ha concluso.
Nino Di Stefano aveva le deleghe alla Viabilità, Polizia municipale, Autoparco, Decoro urbano e Verde pubblico, servizi Cimiteriali, pubblica Illuminazione e rapporti con il Consiglio.
La Giunta al momento è composta oltre che dal sindaco, dalla vice Adele Danzé e dall’assessore Francesco Marchetta. Adesso bisognerà aspettare le prossime mosse del primo cittadino.