Home In primo piano Treviso umilia ancora la Benfapp ma guai a mollare

Treviso umilia ancora la Benfapp ma guai a mollare

515

2-0 e tutti a Capo d’Orlando con Treviso padrona della serie di finale di A2 e con un piede in serie A, ma con la Benfapp che ha il dovere di tornare al PalaVerde domenica 23 per giocarsi fino in fondo le sue chances che, dopo 19 successi di fila ed un’assoluta autostima, è crollata davanti ad una signora squadra, con un quintetto di assoluto valore, una panchina di qualita’ ed un coach esperto. Gia’ con l’mvp Triche in garauno i paladini erano spariti di fatto dopo l’intervallo, stasera, con il loro leader in panca dopo aver rimediato una botta al ginocchio nella partita inaugurale, pur provando fino all’ultimo a scendere in campo non riuscendoci, si sono consegnati ai trevigiani in un secondo periodo umiliante, non riuscendo a trovare la via del canestro e pagando l’intensità e l’aggressivita della squadra di casa, spinta dai 5000 del PalaVerde. Prima del tabellino il commento a caldo di Guido Vittorio, uno dei pochi orlandini presenti sulle tribune, tifoso ed addetto ai lavori visto che riveste da anni il ruolo di vice allenatore della Costa d’Orlando ed affianchera’ Condello anche nel prossimo torneo. “Si torna a casa con tanto dispiacere – dice amaro – anche per la partita ma, soprattutto, per certi commenti letti appena aperto fb. Non mi fanno arrabbiare i commenti di chi ora insulta la squadra per queste 2 prestazioni che definire sotto tono è poco. Perché a caldo, soprattutto per chi si è sobbarcato questa trasferta di 2600 km tra andata e ritorno, ci possono stare. Mi fa arrabbiare chi dice vabbè è stata una grande stagione,grazie lo stesso. Ma grazie lo stesso di che? Quale sport avete seguito in questi anni? In quale paese avete vissuto? Se avete la memoria corta ve la rinfresco. Avete vissuto nello stesso posto che è ripartito dalla serie D ed è tornato in A. Nel paese che in 7 minuti ha recuperato 18 punti nel derby con Barcellona. Nel paese che è riuscito a far vestire la nostra maglia a Pozzecco, Soragna,Basile, Nicevic, Petruska, McIntyre, Robinson, Fantozzi, etc. Nel paese che ha battuto ai play-off scudetto Milano a casa sua. E ora mollate con 2 gare che abbiamo al PalaFantozzi dopo che avete lasciato questa squadra con metà palazzetto vuoto per oltre mezza stagione? E ora la mollate di nuovo alla prima difficoltà? Ma riempiamo il palazzetto 2 ore prima lunedì come hanno fatto i trevigiani qui e non rompete i….beep. Vince chi arriva prima a 3”!
TREVISO 82 BENFAPP CAPO 56
TREVISO: Tessitori 18, Burnett 17, Logan 9, Severini 10, Imbrò 7, Uglietti 5, Chillo 3, Alviti 7, Barbante, Sarto 6, Saladini, Vanin. Coach Menetti.
BENFAPP: Laganà 3, Bellan 16, Parks 12, Trapani 6, Bruttini 8, Triche ne, Mei 2, Mobio 2, Murabito 3, Neri, Galipò, Donda 4. Coach Sodini.
ARBITRI: Noce di Latina, Gagliardi di Anagni e Wassermann di Trieste.
PARZIALI: 16-12, 44-19 (28-7), 65-37 (21-18), 82-56 (17-19).