Home Eventi e Cultura La “Festa della musica” a Spadafora

La “Festa della musica” a Spadafora

757

Su iniziativa della Pro Loco di Spadafora, nel giorno del solstizio d’estate, anche il centro tirrenico ha aderito alla “Festa della Musica” , giunta al 25esimo anno. Una manifestazione promossa dal ministero per i Beni e le Attività Culturali. E nella cittadina l’iniziativa “Musica fuori centro” ha avuto luogo, con il patrocinio del Comune, grazie alla storica presenza della banda musicale “Città di Spadafora”, presieduta da Nino Scibilia, diretta dal maestro Nicola Scibilia e coordinata dal capobanda Giovanni Scibilia, che ha sfilato sul nuovo corso Umberto I per poi giungere al castello. Nell’antico maniero l’associazione bandistica, su input della locale Pro Loco retta da Raffaele Saladino, ha allestito una mostra di foto e strumenti musicali che si potrà visitare fino a stasera. L’inaugurazione dell’esposizione è avvenuta sulle note della banda alla presenza dell’assessore Maria Ialacqua e del consigliere e collaboratore del sindaco in materia di “Cultura e Sanità” Francesco Rigano. A seguire il convegno sulla storia della banda musicale. Il presidente dell’associazione Nino Scibilia ha fatto un excursus storico della banda sin dalla sua fondazione risalente al 1900 ed ha menzionato personaggi come il prof. Farsaci e Bertino i quali hanno raccontato particolari inediti di questa centenaria realtà, fiore all’occhiello spadaforese, fucina per giovani leve. Il dott. Francesco Rigano ha evidenziato il lavoro portato avanti dalle associazioni, in particolare quello della banda musicale nel campo sociale. Ed ha dichiarato che si farà promotore di una mediazione per favorire una comunione d’intenti tra la Pro Loco e il Comune. Interessanti anche gli interventi del consigliere della Pro Loco con delega alla Cultura Filippo Scolareci, del prof. Francesco Alacqua, di Franco Bertino e del cav. Giovanni Scibilia. Durante l’incontro si sono esibiti Valeria Pia Scibilia e Gabriele Giuliano con il sax contralto, Matteo Cangemi con la tromba. A conclusione anche la banda musicale. Ieri, sempre al castello, si è tenuto il saggio di fine anno dei giovani musicisti, coadiuvati dai docenti Sebastiano Insana, Nicola Scibilia e Graziella Rizzo.