Home Sport Lorenzo Saccaggi, Antonio Iannuzzi e Andrea Renzi nel mirino dell’Orlandina?

Lorenzo Saccaggi, Antonio Iannuzzi e Andrea Renzi nel mirino dell’Orlandina?

798

Mentre l’Assemblea della Lega Basket Serie A che si è riunita oggi a Bologna ha certificato la prossima serie A con 17 squadre (e 3 retrocessioni per portarla a 16 dal 2020-2021) l’Orlandina basket 2019-2020, per provare a strappare l’unico biglietto dell’olimpo in palio nel girone Ovest di A2, punta forte sull’asse play-pivot italiano per poter concentrare sugli esterni gli sforzi per la coppia americana che faccia la differenza quanto e più del gia’ rimpianto duo Triche-Parks. Come regista, con un Lagana’ in ascesa a ruotare come cambio del playmaker e della guardia, la prima scelta è Lorenzo Saccaggi, 26enne artefice dell’ottimo campionato di Biella, eliminata nei play-off dai paladini nonostante le superbe prove del fratello minore di Andrea, straordinario soprattutto in gara2 tanto da ricevere i complimenti a fine match del patron Sindoni, a lungo a colloquio con il potenziale nuovo regista orlandino. Saccaggi jr debutta nel 2009 in Legadue con Pistoia. Vanta la partecipazione ai FIBA EuroBasket Under 20 del 2012 con la maglia della Nazionale di categoria. Nella stagione 2012-2013, con 33 presenze, è fra i protagonisti della promozione in Serie A del Pistoia Basket 2000. Nell’estate del 2013 passa in prestito alla Fulgor Libertas Forlì, con cui disputa il campionato di seconda serie. Dopo aver esteso il contratto con Pistoia fino al 2016, viene rinnovato il prestito al club forlivese anche per la stagione 2014-2015, prestito che si interrompe nel dicembre 2014 in seguito ai gravi problemi societari dei romagnoli, con mancati pagamenti che causano lo sfratto di alcuni giocatori, tra cui lo stesso Saccaggi. Conclude la stagione con Casalpusterlengo e nell’estate del 2015 viene acquistato dalla Scaligera Basket Verona. Dopo una parentesi lunga un anno con la squadra veneta viene comprato dalla Mens Sana Basket 1871 dove rimarrà per 2 anni prima di essere acquistato nel giugno 2018 dalla Pallacanestro Biella, con la quale ha disputato una grande annata. Sul fronte dei lunghi, invece, alla solita possibilita’ di un ritorno di Antonio Iannuzzi si aggiunge quella di un abboccamento con Andrea Renzi, 30enne pivot che da 6 stagioni fa le fortune dei Trapani con cui potrebbe aver chiuso il ciclo. Il fresco innesto Querci, Lagana’, Bellan, Giancarlo Galipò, Marco Murabito (in dubbio Lorenzo Neri), e quando rientrera’ a fine girone d’andata, Jacopo Lucarelli, mentre Giorgio Galipò resta in prestito al Vicenza in B, i cambi sugli esterni, con Mobio e Donda alternative ai lunghi per un’Orlandina che se azzecchera’ i due Usa potra’ davvero competere per il ritorno in A.