Home Eventi e Cultura Cabaret e tanta musica al Tindari Festival

Cabaret e tanta musica al Tindari Festival

342

Verrà presentata lunedì 15 luglio prossimo la sessantatreesima edizione del Tindari Festival, la tradizionale e storica rassegna teatrale e musicale che ha come splendida cornice il Teatro Greco di Tindari. La direzione artistica è affidata, in continuità con gli scorsi anni, ad Anna Ricciardi; secondo le anticipazioni, l’edizione che a breve prenderà il via avrà come protagonista la musica ed, in particolare, il genere classico e lirico. Il cartellone fino ad ora noto prevede alcuni appuntamenti di spessore, spaziando, come detto, dalla musica alla storia ed anche alla comicità. Gli spettacoli in programma sono i seguenti: il 25 Luglio andrà in scena il duo comico siciliano “I Soldi Spicci”, molto noto soprattutto ai più giovani grazie anche alla massiccia presenza sui social network; il 4 Agosto sarà la volta dell’opera, con “Tosca” di Giacomo Puccini, interpretata dal Coro Lirico Siciliano & Orchestra; l’8 agosto si terrà il concerto del cantautore romano Daniele Silvestri, a cura dell’Indiegeno Fest, con una peculiarità legata all’orario: l’esibizione è fissata, infatti, alle ore 5:00 del mattino, per godere della visione dell’alba; il 10 agosto andrà in scena “Bolero”, balletto di Milano; l’11 agosto “Queen at the opera & Symphonic Orchestra”, a cura di Euphonya Managemente Canduro srl; il 13 agosto una delle più amate opere dai “sentori” siciliani, “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, anche in questo caso interpretata dal Coro Lirico Siciliano & Orchestra; il 18 agosto lo Special Event “Tyndaris Augustea”, viaggio nel tempo; infine, il 31 agosto, “La notte di Bach”, concerto di organo al Santuario di Tindari.

La scelta degli spettacoli, pertanto, ha un duplice indirizzo: da un lato, si privilegiano i temi e gli interpreti legati all’Isola; dall’altro, non mancano generi ed opere di più ampio respiro.

La speranza è quella che la rassegna ormai alle porte riscuota successo presso il pubblico, anche come occasione di (ri)lancio di Tindari e delle sue bellezze archeologiche, con al centro il Teatro Greco, un patrimonio da tutelare e da esaltare.