Home Cronaca Patti, individuati i componenti di una banda dedita alle truffe ad anziani

Patti, individuati i componenti di una banda dedita alle truffe ad anziani

111

I poliziotti del commissariato di Patti, con la collaborazione dei colleghi di Napoli, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di quattro soggetti, ritenuti facenti parte di una banda dedita a truffe ai danni di persone anziane.
Si tratta di Vincenzo e Antonio De Martino, di 44 e 69 anni, Rocco Bracale, 54 anni, Nicola De Martino, 34 anni. I quattro sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di una serie di truffe in danno di anziani, compiute a Patti, Villafranca, Milazzo e Messina nel luglio dello scorso anno, per un ammontare complessivo calcolato in circa euro 15.000,00.
Gli indagati agivano secondo uno schema tipico, preciso e preordinato. Facendo ricorso a veri e propri “canovacci” interpretavano di volta in volta diversi “ruoli”: dal “centralinista” che coordinava i movimenti dei complici, al “palo” ed altre volte ancora, fingendosi avvocati, contattavano telefonicamente le vittime – alla quale si presentavano come ufficiali di polizia giudiziaria o legali, preannunciando l’arrivo del sedicente avvocato Marino – raccontando ai truffati che un loro parente era stato arrestato per aver causato un incidente stradale; per questo era necessario il pagamento di una determinata cifra per il suo rilascio.
I truffatori poi, una volta ricevuta la fiducia dalla vittima, si presentavano successivamente da questa, uno impersonando il finto avvocato, per riscuotere le somme richieste a titolo di cauzione al fine di ottenere la scarcerazione del familiare, conseguendo così un ingiusto profitto, con pari danno per le vittime.
Le indagini hanno avuto inizio nell’estate del 2018. Già dal primo episodio, accaduto e denunciato a Patti, si evidenziavano la complessità e l’insidiosità del disegno criminale messo in atto dal gruppo.