Home Sport L’Orlandina basket punta sui giovani per tornare in A

L’Orlandina basket punta sui giovani per tornare in A

192

L’Orlandina basket prosegue sulla linea verde che ne fa il club più giovane dell’intera serie A2 con un roster attualmente composto da giocatori dall’eta’ media di 20 anni, ulteriormente abbassata dai 2 unici ingaggi perfezionati finora, ovvero Lorenzo Querci e Uchenna Ani. La giovane ala ha firmato un contratto che lo lega al club biancoazzurro per le prossime due stagioni, con un’opzione valida per il terzo anno. Nato a Firenze il 30 luglio 2000, Uchenna Ani, Ala di 198 cm, proviene dalla OriOra Pistoia. Cresciuto nel settore giovanile del Sancat Firenze, nella stagione 2016/17 è passato a Pistoia, con cui si è reso protagonista nei campionati giovanili, fino ad arrivare a segnare oltre 15 punti di media nell’Under 18 e nel torneo Next Gen, dove è stato premiato come miglior rimbalzista del proprio girone nella scorsa stagione con 10 rimbalzi di media a partita. Durante lo scorso anno partecipa anche al campionato di Serie C Gold Toscana, con la Libertas Basket Montale, squadra satellite di Pistoia. A Capo d’Orlando ritroverà Lorenzo Querci, con cui ha condiviso le ultime stagioni in Toscana. Uchenna Ani: «Sono molto contento di entrare a far parte di questa squadra, darò tutto me stesso per aiutare l’Orlandina a raggiungere gli obiettivi prestabiliti. Mi aspetto di migliorare tanto durante il corso della stagione, coach Sodini è sicuramente uno dei migliori allenatori della categoria. Sono onorato di giocare per lui e per Capo d’Orlando, una piazza importante per giocatori giovani come me, in cui è possibile crescere e migliorare giorno dopo giorno». Ovvio, però, che a breve servono 2 crack americani in grado di non far rimpiangere Triche e Parks ed un lungo di passaporto italiano se l’Orlandina, il cui ritardo sul mercato è stato anche dovuto a qualche no di troppo ricevuto, vorra’ davvero competere per la serie A.