Home Attualita' Gioiosa Marea: 1 mln per la chiesa di San Nicolò di Bari

Gioiosa Marea: 1 mln per la chiesa di San Nicolò di Bari

61
dav

È stato inserito al dodicesimo posto, con 80 punti, tra le proposte ammissibili a finanziamento, il progetto dei “Lavori di risanamento conservativo, ristrutturazione e miglioramento statico, abbattimento barriere architettoniche della Chiesa San Nicolò di Bari”, per un importo di 1.249.850,00 euro. Con D.D.G. n.1950 dell’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità – Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti è stata, infatti, pubblicata la graduatoria definitiva dei progetti ammissibili a finanziamento presentati sull’avviso pubblico per la predisposizione di un “Programma regionale di finanziamento al fine di favorire gli interventi diretti a tutelare l’ambiente e i beni culturali, per le realizzazione di infrastrutture per l’accrescimento dei livelli di sicurezza, per il risanamento dei centri storici e la prevenzione del rischio idrogeologico, a valere sulle risorse FSC, nei Comuni della Regione Siciliana” (approvato con il D.D.G. n. 1002 del 3 maggio 2018). A seguito delle osservazioni presentate dopo la pubblicazione della graduatoria provvisoria, sono stati riattribuiti i 20 punti che collocano il progetto tra quelli finanziabili con la prima tranche delle somme messe a disposizione dall’Assessorato. 

Una notizia molto attesa da tutta la comunità gioiosana, che dopo 9 lunghi anni vede finalmente la possibilità concreta per la riapertura al culto della Chiesa Madre. Un traguardo raggiunto grazie alla sinergia tra la parrocchia San Nicolò di Bari, l’amministrazione comunale, il Rup Francesco Ballato dirigente dell’ufficio tecnico comunale, la Curia e il team di professionisti formato dagli architetti Giovanni Vento e Irene Calabria e dall’ingegnere Basilio Cardaci. 

L’edificio di culto è inagibile dal mese di marzo del 2010, quando fu chiuso al pubblico a seguito del crollo della volta absidale, parzialmente ricostruita negli anni scorsi grazie ad un finanziamento di 100 mila euro concesso dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali. Con questo finanziamento, sarà possibile renderlo nuovamente fruibile in sicurezza grazie ai previsti interventi di risanamento, ricostruzione, ristrutturazione e restauro dell’intero edificio, adeguandolo alla normativa vigente. 

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco, Ignazio Spanò, dai progettisti e dal parroco di Gioiosa Marea. “Nella speranza che i tempi siano più brevi possibili – conclude Don Antonio Sambataro – attendiamo che tutta la comunità ritorni a celebrare i Santi Misteri nella Chiesa Madre, sotto la protezione di San Nicola di Bari”.