Home In primo piano Brolo torna alla normalità: approvato in Consiglio il bilancio di previsione

Brolo torna alla normalità: approvato in Consiglio il bilancio di previsione

188

“L’approvazione in Consiglio Comunale del bilancio di previsione 2019/2021 e degli atti propedeutici, come il fabbisogno del personale, rappresenta un momento storico per il comune di Brolo e per i suoi cittadini. Oggi siamo finalmente usciti dall’incubo del doppio dissesto e siamo entrati nella gestione ordinaria che significa, in primo luogo, servizi per i cittadini, quei servizi che sono stati per troppo tempo negati. Abbiamo così realizzato in soli tre mesi il principale punto del programma elettorale, quello della regolarizzazione contabile, un traguardo che mostriamo con orgoglio alla nostra comunità” – così in una nota Giuseppe Laccoto sindaco di Brolo annuncia l’approvazione del bilancio di previsione.

“La normalizzazione economica dell’ente vuol dire assicurare, nonostante emergenze quasi quotidiane, servizi essenziali come il trasporto alunni e la mensa scolastica. Guardiamo al futuro con serenità, certi di poter garantire la manutenzione ordinaria delle strade, la pulizia di ville e giardini, il rifacimento della segnaletica ed assicurare l’erogazione costante dell’acqua potabile”.

“Avevamo già avviato la procedura per la stabilizzazione dei 53 contrattisti in servizio del nostro Comune: un percorso che segna un passaggio decisivo con l’approvazione in Consiglio del bilancio di previsione. Quello di oggi è un risultato concreto e inconfutabile che portiamo all’attenzione della comunità di Brolo che ci ha dato fiducia alle ultime elezioni amministrazione anche con l’obiettivo di riportare il Comune alla normalità contabile e gestionale”.

“A nulla, quindi, vale il tentativo maldestro di offuscare la legittimità di un atto di importanza cruciale per il presente e il futuro di Brolo. La verità è che abbiamo agito nella piena regolarità sancita dal regolamento di contabilità comunale. Gli atti, infatti, sono rimasti per 10 giorni nella piena disponibilità dei Consiglieri, oltre ad essere pubblicati sul sito Internet del Comune, a corredo delle delibere di giunta, consultabili da tutti i cittadini. Non si comprende quindi, l’atteggiamento pretestuoso e strumentale incarnato dalle polemiche della minoranza consiliare che ha affermato di voler presentare un ricorso al Tar”. 

“Qual è il loro scopo? Quello di ostacolare la normale attività amministrativa o quello di impedire la stabilizzazione dei precari che l’ex Amministrazione non è riuscita a portare a compimento? 
Non consentiremo a nessuno di arrecare danni a Brolo e alla sua comunità, né accettiamo lezioni di trasparenza da chi prova quotidianamente a intralciare l’azione amministrativa. La legittimità degli atti non è in discussione, né la correttezza dell’iter seguito per la convocazione del Consiglio Comunale. L’attuale minoranza si era distinta per aver voluto fortemente due dissesti, noi, invece, ci distinguiamo come Amministrazione attiva e vogliosa di operare per il bene del paese.”

“Con il voto unanime degli otto consiglieri di maggioranza, oggi le “squallide pagine di vergognosa politica” di Brolo sono definitivamente archiviate. Si apre un capitolo nuovo, una prospettiva di speranza e di fiducia per la nostra comunità”.