Home Attualita' Venetico: adeguata l’area ecologica

Venetico: adeguata l’area ecologica

505

Il sindaco di Venetico Francesco Rizzo, con ordinanza, ha autorizzato alla messa in esercizio del punto di raccolta per la differenziata, in contrada Terre Bianche, a Beviola. Secondo quanto previsto nel provvedimento, ha altresì autorizzato la gestione dell’isola ecologica alla ditta “Caruter srl”, affidataria del servizio di raccolta rifiuti “porta a porta” per quattro anni. All’interno del punto temporaneo di raccolta potranno essere conferite le frazioni soggette a recupero o riciclo derivanti dalla differenziata come carta e cartone, imballaggi in plastica, legno, vetro, metallici, ingombranti ed elettrodomestici, oli e grassi commestibili e abbigliamento. 

«Abbiamo finalmente adeguato un’area comunale affinché i cittadini e le attività commerciali di Venetico, nei casi di necessità, possano conferire esclusivamente le frazioni differenziate ad eccezione dell’umido e migliorare così la gestione generale dei rifiuti prodotti -ha affermato l’assessore Salvatore Mezzatesta-. Insomma, un mezzo per ottimizzare il servizio di raccolta differenziata». 

Il sindaco Rizzo ha spiegato che l’area è stata regolamentata ed attrezzata di una copertura per i depositi metallici, un punto acqua ed un bagno chimico. «Si tratta -ha precisato- di un punto di raccolta anche per il deposito temporaneo di elettrodomestici che vengono smaltiti definitivamente e non sostituiti con nuovi». 

Un’ordinanza in via temporanea nelle more che vengano attivate le procedure per l’adeguamento o la realizzazione di opportuno ed idoneo centro. 

«Stiamo predisponendo il progetto per la realizzazione, in un’altra area, di un centro comunale di raccolta che sarà comprensoriale considerato che Venetico fa parte dell’Aro “Valvero” che comprende anche Valdina e Roccavaldina», ha concluso Mezzatesta. 

L’area comunale denominata “isola ecologica” un anno fa era stata posta sotto sequestro, adesso finalmente l’adeguamento.