Home Notizie regionali Nuova protesta dei lavoratori Asu in Sicilia

Nuova protesta dei lavoratori Asu in Sicilia

194

“Per la stabilizzazione dei 5.000 Asu non servono risorse in più, ma la storicizzazione della spesa. Approvare il provvedimento, per le forze politiche all’Ars, quindi, è solo una questione di volontà. Invitiamo, quindi, i lavoratori gli amministratori locali e i dirigenti degli enti utilizzatori a fare pressione sul governo regionale e sulla deputazione”. Lo dicono i segretari regionali dell’Ale Ugl Sicilia Vito Sardo e Mario Mingrino, con il pieno sostegno  del Segretario e Vice Segretario Nazionale Luca Malcotti e Salvo Di Mattia
“A partire da oggi manifesteremo la rabbia nei confronti del Governo regionale, nella persona dell’Assessore Scavone, per lo stato a cui sono costretti i lavoratori per mera volontà politica. Ribadiremo che siamo pronti ad attivare tutte le iniziative di protesta dallo sciopero, alle manifestazioni, ai sit-in, per raggiungere l’obiettivo. Da più di 20 anni gli Asu svolgono mansioni fondamentali per l’erogazione di servizi pubblici essenziali ai cittadini, in cambio di indennità che non superano i 600 euro mensili. Una condizione che non siamo più disposti a tollerare”.