Home Attualita' Messa in sicurezza ed erosione: pioggia di finanziamenti nel messinese

Messa in sicurezza ed erosione: pioggia di finanziamenti nel messinese

216

E’ stata pubblicata dalla Regione la graduatoria definitiva delle opere ammesse a finanziamento e quindi prossime agli interventi di messa in sicurezza per la salvaguardia dal rischio idrogeologico. Dei 161 progetti dichiarati ammissibili è concesso il contributo finanziario a favore dei comuni per 45 operazioni finalizzate alla mitigazione del rischio idrogeologico per un importo complessivo pari a 122.606.502, 82 euro e 7 interventi di mitigazione del rischio di erosione costiera per un totale di 27.821.580,92 euro. Trattasi di risorse a valere sull’Avviso del Po Fesr 2014-2020, Asse 5, Azione 5.1.1.

Gran parte di questi fondi è destinata alla provincia di Messina che vedrà finanziarsi 27 progetti, di cui 5 riguardano le opere di mitigazione dell’erosione costiera.

A Gioiosa Marea sono stati finanziati progetti per oltre 13milioni di euro e tra questi è presente il completamento dei lavori di difesa costiera del litorale di San Giorgio per 5.567.731,12 euro nonché quelli per la ricostruzione e difesa della fascia costiera di Capo Calavà con 8.300.000,000 euro. Ci saranno poi fondi per Caronia ed i lavori di salvaguardia della via Marco Polo (250.000 euro) e per Sant’Agata cui vanno 5.640.000 euro per poter terminare il rinascimento della spiaggia, più 4.972.760 euro per la sistemazione idraulica dei torrenti Carrubba e Guarnera. Questi interventi rientrano, peraltro, nella cornice del “contratto di Costa” siglato a Palermo nel 2018 tra Regione e Legambiente e finalizzato all’elaborazione di un progetto unitario di tutela e ripascimento intercomunale di tutte le spiagge che vanno da Patti a Tusa.

A Falcone arriveranno 5.200.000 euro per il rinascimento e rifiorimento delle scogliere antistanti il centro abitato. Ancora verranno finanziati nell’ambito della mitigazione del rischio idrogeologico gli interventi ad Alcara Li Fusi per cui sono stati stanziati 980.000 euro per il consolidamento del costone roccioso zona Baratta nord ovest, a Sant’Angelo di Brolo dove verranno stanziati 2.068.00 euro per il consolidamento delle località Casalotto-Sant’Antonino, e a Ficarra dove arriveranno 1.369.619,08 per il consolidamento di località Natoli.

Inoltre, altri finanziamenti interesseranno Falcone (3.500.000 euro per il torrente Feliciotto e 1.800.000 per il consolidamento della frazione Sant’Anna), Oliveri (2.500.000 Torrente Saja Castello), Saponara (1.430.000 messa in sicurezza del versante Borgata Case Nuove e 2.865.000 interventi di mitigazione tra via Tripoli e via Croce).