Home Politica Capo d’Orlando: Servizi Ambientali e De.Co., la II commissione fa il punto

Capo d’Orlando: Servizi Ambientali e De.Co., la II commissione fa il punto

195

Si è riunita nei giorni scorsi al Municipio di Capo d’Orlando la seconda commissione consiliare permanente presieduta dal consigliere Felice Scafidi e con all’ordine del giorno la Gestione dei Servizi Ambientali e la Certificazione dei Prodotti De.Co..

Entrambe le tematiche ampiamente dibattute ed approfondite in commissione, per volere dei componenti della stessa, saranno successivamente anche oggetto di relazione in consiglio comunale al fine di sollecitare il primo cittadino a dar seguito alle richieste quali lo “sgravio del 30% sulle prossime fatture TARI” e la promozione del “Turismo Eno-Gastronomico” con il rilancio della “Certificazione Comunale  De.Co”.

Sulla gestione dei servizi ambientali e sul contenzioso con la Multiecoplast – A.T.I., il consigliere Renato Mangano dopo aver consegnato alla commissione una copia dell’opposizione al decreto ingiuntivo proposto dall’ex gestore, ha fatto notare, che il legale di fiducia del Comune Paladino, Avv. Francesco Cacciola, ha condiviso tutte le proposte ed i rilievi formalizzati dalla commissione nelle precedenti riunioni. Il responsabile dell’ufficio tecnico, area Igiene Ambientale, geom. Alfredo Gugliotta, su richiesta dei consiglieri Mangano e Micale ha confermato che in meno di 60 giorni dall’inizio del servizio offerto dal nuovo gestore, si è passati dal 53% al 67% circa di rifiuti differenziati, con significativi risparmi per i cittadini, in riscontro al miglior servizio espletato nel rispetto delle finalità contrattuali.

Il tecnico Comunale ha confermato che tutto ciò è dovuto alla riorganizzazione del servizio di controllo e vigilanza, finalizzato all’accertamento del rispetto delle clausole contrattuali, avendo   prestato gli uffici competenti, particolare attenzione sia alle operazioni di pesatura dei rifiuti “alla partenza” per il trasporto in discarica che al corretto svolgimento del servizio di raccolta presso le attività  commerciali e del “porta a porta” per le utenze domestiche.

Inoltre, Gugliotta ha comunicato l’avvio di un nuovo servizio con  l’istituzione di 6 punti di raccolta di olii usati dislocati sull’intero territorio comunale, che su proposta del Presidente Scafidi saranno implementati anche nelle frazioni di Scafa, San Martino e Piscittina.

La commissione consiliare, su proposta del consigliere Mangano, dopo ampio ed approfondito dibattito ha invitato il Presidente Scafidi ad interloquire con il Sindaco Ingrillì per sollecitarlo a porre in essere quanto necessario ed indispensabile affinchè vengano riconosciuti ai contribuenti nelle prossime fatturazioni TARI,  i significativi risparmi pari al 30% circa, sui  costi di gestione dei Servizi Ambientali. Il consigliere Micale ha ribadito che tutto ciò sarà possibile anche perchè   si è già registrato un maggiore gettito per le casse comunali a seguito della registrazione di un cospicuo numero di nuove utenze.

In merito al “Rilancio della Certificazione Comunale De.Co.”, di cui è relatrice il consigliere Linda Liotta, la commissione oltre ad evidenziare la necessità di rinnovare la commissione di valutazione dei prodotti locali per l’iscrizione nel registro comunale De.Co., acquisita la disponibilità del bibliotecario dott. Carlo Sapone di verificare l’attuale patrimonio librario in materia, ha proposto l’istituzione della sezione “Eno-Gastronomica De.Co. Nebrodi”. I componenti effettivi presenti Liotta, Gazia e Mangano, dopo aver accolto la proposta del Presidente Scafidi di contribuire finanziariamente con il proprio gettone di presenza all’implementazione della biblioteca comunale, hanno sollecitato l’amministrazione Ingrillì ad istituire la sezione speciale della biblio-mediatica come previsto dall’art.18 bis del regolamento comunale. Il responsabile della biblioteca  dott. Carlo Sapone, su proposta del Presidente, ha relazionato in merito alle problematiche per l’istituzione della sezione speciale impegnandosi ad elaborare una proposta da sottoporre alla commissione nelle prossime sedute.